Alla scoperta dei sapori e saperi dell’eccellenza lucchese

Dopo il successo delle scorse edizioni (oltre 40 mila visitatori nel 2012), torna al Real Collegio di Lucca l’appuntamento con “Il Desco Salone del prodotto tipico della Lucchesia”, in programma dal 16 novembre all’8 dicembre, il sabato e la domenica.
Non è solo una vetrina di prodotti tipici di altissima qualità – tra cui profumati salumi come il Prosciutto Bazzone, il Biroldo della Garfagnana (ambedue Presidi Slow Food) e la Mondiola, l’antico “formaggio del pastore” chiamato l’Accasciato ed il Caprino della Garfagnana o ancora il Formentone ottofile ed il Farro IGP, accompagnati da vini eccellenti provenienti da territori di grande valore come Montecarlo e le Colline Lucchesi – ma anche un itinerario di sapori che da Lucca porteranno a percorrere le strade della Garfagnana tra Alpi Apuane e Appennino Tosco-Emiliano, incrociando la Versilia e la splendida Valle del Serchio.
La rassegna è anche l’occasione per parlare di luoghi, persone, passioni, sfide, intuizioni, valori che contribuiscono ad affermare il “modello lucchese”, fondato sull’eccellenza dei prodotti e delle lavorazioni, sui “saperi antichi”, sull’attenzione e la cura per la qualità, sull’originalità e l’unicità delle proposte enogastronomiche ma anche su una visione del futuro che incrociando tradizione a innovazione esporta in Italia e nel mondo l’identità di questa terra.
Ben 12 i soggetti coinvolti nell’evento: Camera di Commercio, Real Collegio, Provincia di Lucca, Comune di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Banca del Monte di Lucca, Confcommercio, Confesercenti, AIS – TOSCANA, Slow Food Lucca Compitese Orti Lucchesi, Strada dell’olio e del vino, Lucca Promos.
Il programma di degustazione eno-gastronomica è affiancato da numerose iniziative sparse sul territorio: dai laboratori per bambini al calendario di attività “Esco dal Desco” che integra l’offerta turistica: antiquariato, mostre, teatro, incontri, itinerari di ristorazione e di degustazione presso ristoranti e botteghe in collaborazione con la rete Vetrina Toscana promossa dalla Regione Toscana.

Il programma dettagliato a questo link.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here