Austria: nuovi impulsi per esportazioni e turismo grazie ad Expo

CR4B1763
Il pino nero del padiglione dell’Austria piantato nel giardino dell’ambasciata italiana a Vienna

“La nostra presenza all’Expo è stata ripagata sotto molti aspetti e si è rivelata una buona piattaforma per presentare il know how dell’economia austriaca. Considerati i circa 2,4 milioni di visitatori possiamo trarre un bilancio positivo” ha dichiarato il vice cancelliere dell’Austria nonché ministro dell’Economia Reinhold Mitterlehner. “Il nostro padiglione ha portato una ventata d’aria fresca in tutti i sensi. Abbiamo fatto informazione, ma siamo stati anche fonte d’ispirazione. Con la nostra presentazione della qualità dell’aria e della qualità della vita abbiamo creato un ambiente armonioso per presentare i punti di forza della nostra economia nel campo delle innovazioni ecologiche e come destinazione turistica ha precisato Mitterlehner.

La presentazione dell’Austria a Expo è stata realizzata con un budget di 12 milioni di euro, sostenuto dal Ministero austriaco della Scienza, della Ricerca e dell’Economia (BMWFW) e dalla Camera di Commercio austriaca. La partecipazione all’evento ha incontrato un forte consenso: l’84 per cento degli austriaci interpellati in un sondaggio dell’istituto di ricerche di mercato GfK ha ritenuto importante il contributo all’esposizione universale.

Tutti i componenti con cui è stato realizzato il padiglione austriaco ora saranno conferiti in un centro di riciclaggio. Gli alberi del bosco troveranno una nuova casa in luoghi diversi. Un pino nero è stato piantato nel giardino italiano dell’ambasciata italiana a Vienna alla presenza di Giorgio Marrapodi, ambasciatore della Repubblica italiana in Austria, e del commissario generale per EXPO 2015 Bruno Antonio Pasquino.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here