Bandiere Lilla ai comuni che abbattono le barriere architettoniche

Il 20 aprile, a Savona, sono state consegnate le prime Bandiere Lilla ai comuni che hanno scelto di essere valutati e di lavorare per migliorare l’accessibilità turistica a favore delle persone con disabilità. La consegna si è svolta al termine di un seminario rivolto ai tecnici comunali sulla progettazione accessibile.

Crediamo che sia importante percorrere due strade parallele: una che prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche e sensoriali e l’altra la diffusione della cultura dell’accessibilità. Per questo investiamo in formazione e diffusione delle informazioni” ha affermato il presidente di Bandiera Lilla Roberto Bazzano.

I comuni premiati sono 17 di sette regioni diverse (Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Emilia Romagna e Sicilia). Si tratta di Albisola Superiore, Albissola Marina, Auronzo di Cadore, Avola, Baveno, Castiglione della Pescaia, Diano Marina, Finale Ligure, Fontanellato, Levanto, Pietra Ligure, Santa Margherita Ligure, San Vincenzo, Sirmione, Spotorno, Verbania e Vicopisano.

“Oltre a premiare i Comuni per quanto hanno fatto finora” ha aggiunto Roberto Bazzano Bandiera Lilla è nata per fornire informazioni su cosa e come è accessibileSul nostro sito, infatti, sono disponibili tutti i dettagli sui luoghi e gli edifici pubblici più accessibili dei comuni che hanno ottenuto il riconoscimento. Sono dati che cresceranno di settimana in settimana, sia perché l’analisi territoriale viene fatta in modo dinamico e costante, sia perché sono molti i progetti in atto. Infatti, accettando il riconoscimento, i comuni si impegnano a migliorare costantemente il loro livello di accessibilità: è questo che contraddistingue i Comuni Lilla ed è per questo che Bandiera Lilla lavora.”

Al termine della cerimonia il presidente di Bandiera Lilla ha annunciato che, su richiesta di molti comuni italiani, le adesioni resteranno aperte per tutto il 2018 per fornire nuove e complete informazioni sull’accessibilità di quanti più comuni possibile.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here