I Rifugi Alpini

Per passione. Solo per passione

I rifugi alpini d’alta quota sono nati per un turismo elitario e avventuroso, si sono evoluti per rispondere alle esigenze di un turismo di montagna fatto da una massa di alpinisti sempre più cittadini nelle abitudini dove l’elemento femminile, una volta del tutto marginale, oggi è diventato protagonista anche in montagna. Diventati sempre più simili ad albergatori d’alta quota, i rifugisti mantengono quell’alone di romanticismo che solo giustifica un’attività colma soprattutto di sacrifici
Agenda digitale, Expo & Enit

Nasce il registro digitale del turismo