Franco Coppini è il nuovo presidente di Space Hotels

Franco Coppini, 49 anni, titolare del First Hotel di Milano Malpensa, che fa parte del consorzio sin dall’inaugurazione nel 2001, è il nuovo presidente di Space Hotels.

“Space Hotels è un player fondamentale sul mercato, l’unico in grado di dare agli albergatori una serie di servizi che da soli non sarebbero in grado di sostenere” ha dichiarato Franco Coppini. “Nonostante l’evoluzione tecnologica, infatti, le persone rimangono la risorsa fondamentale su cui Space Hotels punta per offrire agli albergatori un servizio inimitabile. Sicuramente bisogna continuare ad evolversi ed aggiornarsi ed è proprio questo il nostro obiettivo per rimanere al passo con lo sviluppo delle abitudini di mercato. La mia opinione è che iniziative di successo come le OTA e Uber non vadano combattute ma piuttosto prese a modello e cavalcate come opportunità di crescita ed arricchimento. Ovviamente tutto ciò deve avvenire nel rispetto delle regole e della parità delle condizioni, sia che si parli di Uber sia che si parli di realtà relative all’ospitalità come Airbnb. Il problema va affrontato con le istituzioni. Io, come albergatore, dico che facciamo poco lobbying e siamo poco incisivi all’interno del sistema turismo.”

“Mi piace Space Hotels perché è una società italiana” ha aggiunto Coppini. “Il numero verde è gestito da noi e non è affidato all’estero, le tasse le paghiamo in Italia. Il trend è positivo, sono entrati nuovi alberghi, il fatturato è buono, la società è solida. Stiamo valutando e percorrendo le strade della sinergia: stare insieme porta a stare tutti meglio, l’unione fa la forza. Space Hotels sta rimodulando la propria offerta e il sistema tecnologico per essere più performante: il mondo viaggia a velocità incredibile e noi dobbiamo stare al passo. Per comunicare meglio all’interno ed arrivare al problema prima che nasca abbiamo introdotto un servizio di account, il personale commerciale non opera solo cioè sul fronte dei clienti ma anche sul fronte dei soci insieme ad una persona di riferimento nel back office. Per svilupparci puntiamo sui servizi forniti ai clienti corporate e al mercato internazionale. Per questo abbiamo attivato a giugno un servizio di promozione all’estero, soprattutto negli USA, che rimane comunque il primo e più remunerativo mercato”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here