Grazie al Bot di Mercure si condividono storie di viaggio e suggerimenti turistici

Mercure ha creato il suo primo Bot automatico, tool di messaggistica istantanea disponibile su Facebook e Messenger per offrire ai propri ospiti la possibilità di scoprire la città che stanno visitando in un modo unico e originale, fuori dagli itinerari turistici grazie ad aneddoti raggruppati sotto il titolo di “Local stories”.
Gli utenti devono solo geolocalizzarsi e chiedere al Bot cosa vale la pena di essere visitato nei dintorni, lasciandosi semplicemente guidare. Il bot è pensato anche per le comunità di residenti che vogliono riscoprire la città o i dintorni. Gli utenti stessi possono arricchire nel tempo le esperienze e i consigli delle “Local Stories”. Ispirandosi agli aneddoti di questo originale compagno di viaggio, potranno a loro volta condividere le proprie scoperte, arricchendo l’esperienza degli altri utenti.
Il bot sarà pronto a raccogliere nuovi suggerimenti: “Dove? Chi? Quando? Voglio sapere tutto! Puoi trasferire il messaggio a mercure.com/localstories”. Ironico e diretto, il Bot di Mercure migliorerà l’esperienza di tutti quei viaggiatori che desiderano avere uno sguardo diverso sulla città e conoscerne i segreti e le storie.
Disponibile per tutti i Mercure nel mondo (anche in italiano), gli hotel del marchio in Italia contano al momento moltissime “Local Stories”, che raccontano tutte le destinazioni in cui il marchio è presente: da Siracusa a Rovereto, passando da Bari, Bergamo, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Olbia, Palermo, Pesaro, Reggio Emilia, Rimini, Roma, Taranto, Venezia e Viareggio tutti i Mercure d’Italia sono pronti a raccontare aneddoti e curiosità su storia, tradizioni, gastronomia, arte, letteratura e design delle città ospitanti delle più belle città italiane.
Progettato da BETC, il Bot di Mercure è disponibile su Facebook e su Messenger.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here