Icona dell’ospitalità di lusso sull’isola d’Elba, l’Hotel Hermitage ha inaugurato la nuova stagione dopo un importante intervento di restyling che, insieme alla consueta manutenzione ordinaria, contribuisce ad innalzare i già elevati standard del complesso ricettivo.

La famiglia De Ferrari – proprietaria del 5 stelle da due generazioni – quest’anno ha scelto di ristrutturare interamente 4 camere, più una decina di bagni, e realizzare ex novo 5 camere, di cui 3 junior suite dotate di vasca jacuzzi sulla terrazza con vista mare.

I tratti distintivi delle nuove camere e junior suite sono materiali di pregio, come le splendide ceramiche di Vietri dei rivestimenti – sulle tonalità del blu e dell’azzurro, a tinta unita o con motivi floreali -, piani in marmo nei bagni (gran parte con doppio lavabo), spazi generosi e un interior design elegante, luminoso e funzionale in linea con lo stile della struttura.

Isola d'Elba, Hotel Hermitage, la sala plenaria del centro congressiPer soddisfare invece al meglio le esigenze del segmento congressuale, molto presente a inizio e fine stagione, sono state ampliate e rinnovate due sale meeting, arricchite con attrezzature tecniche nuove, come video proiettore e maxi schermo di ultima generazione. Entrambe con luce naturale, la più piccola ha una capienza di circa 100/120 posti a teatro, mentre la plenaria può ospitare più di 400 persone.

Il ristorante sul mare La Ghiotta, infine, è stato dotato di una copertura che lo rende utilizzabile anche in caso di pioggia. Tra i nuovi servizi, da quest’anno il junior club per l’intrattenimento dei ragazzi dai 12 ai 16 anni, che va ad aggiungersi al mini club, destinato ai più piccoli.

La strabiliante offerta dell’Hermitage

Mimetizzato nella vegetazione lussureggiante dell’isola d’Elba, di fronte alla baia della Biodola, l’albergo ospita più di 150 tra camere e suite – tutte ampie (dai 25 mq delle standard ai 40 mq della suite presidenziale), dotate di ogni comfort e con terrazzo, per un totale di 320 posti letto -, tre bar, tre ristoranti con un’offerta enogastronomica di alto livello, più il ristorante Peter Pan dedicato ai baby ospiti.

Inoltre, sono presenti spiaggia privata attrezzata con ombrelloni e lettini, diving center, tre piscine più una vasca idromassaggio direttamente sul mare, centro benessere e beauty, sala fitness, centro congressi con 5 sale meeting, parrucchiere, boutique, 10 campi da tennis, dei quali 9 con terra rossa, campo da golf a 9 buche, campo da volley o calcetto.

Ristorazione al top, con prodotti dell’isola d’Elba

Il Ristorante centrale dell'Hotel Ermitage all'Isola d'ElbaCon uno staff di un centinaio di persone (equamente suddivise tra sala e cucina), la ristorazione è uno dei punti di forza dell’Hotel Hermitage, a partire dall’eccellenza delle materie prime utilizzate, il più possibile del territorio.

Tre i ristoranti sempre attivi. In quello centrale (nella foto a destra, oltre 300 posti, in tre sale) viene servita la cena prevista dalla mezza pensione. Le ampie vetrate proiettano l’ospite all’esterno, sul mare, mentre gli imponenti ficus elastici inglobati nel locale, donano la magica sensazione di cenare in un giardino. Il menu è un connubio tra cucina elbana, italiana e internazionale. Non mancano proposte vegetariane, vegane o senza glutine. Strepitoso l’enorme buffet dei dolci che spazia dalle torte locali come la schiaccia briaca a dolci internazionali come la sacher viennese.

Gli ospiti hanno a disposizione altri due ristoranti à la carte: La Ghiotta (fino a 100 posti) e il Fuoco di bosco (oltre 400 posti), aperti anche a pranzo e alla clientela esterna. Il primo, a cena, offre una cucina più raffinata sia nell’esecuzione tecnica che nelle proposte (una maggiore varietà di pesce fresco pescato all’amo, per esempio); il secondo, pietanze cotte alla griglia o al forno a legna, inclusa la pizza. Nel clou della stagione, è disponibile anche il ristorante La Sabbiola che, oltre alla suggestione di cenare sulla spiaggia della Biodola, propone una cucina interamente a base di prodotti del luogo.

Svago e sport, l’imbarazzo della scelta

Oltre alle svariate opportunità offerte dall’isola, l’hotel organizza un programma settimanale di attività che vanno dal pilates allo yoga, al Tai Chi, all’acquagym. Chi lo desidera può usufruire anche del supporto di personal trainer, maestri di tennis o di golf.

In spiaggia: noleggio imbarcazioni, diving, attività di snorkeling, gite in barca, lezioni di windsurf, di vela. La zona, inoltre, ben si presta a giri in bici (anche con e-bike) o attività di trekking, per esempio sul vicino Monte Capanne (950 metri), da cui si gode un panorama mozzafiato. La cima è raggiungibile anche con una suggestiva cabinovia.

Dall’Hermitage parte il Sentiero della Salute di circa 3 km, estremamente scenografico, che porta fino alla selvaggia spiaggia della Lamaia, anch’essa in concessione all’albergo. Proseguendo si arriva alla spiaggia di Procchio dopo aver superato la spiaggia della Caletta.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here