Hotel Domani

Nel centro storico di Norcia riapre Palazzo Seneca dopo il sisma

A Norcia, gravemente danneggiata dall’ultimo terremoto che ha colpito il Centro Italia, ha riaperto il primo hotel del centro storico, il Relais et Chateaux Palazzo Seneca. Un atto di amore per il territorio, un gesto di coraggio e voglia di riscatto della famiglia Bianconi che fa impresa a Norcia dal 1850, da sei generazioni. Proprietaria di cinque alberghi nella cittadina umbra, continua a dare lavoro a oltre 100 famiglie, tra dipendenti diretti ed indiretti.
Palazzo Seneca è stato dichiarato “perfettamente agibile” subito dopo il sisma del 30 ottobre. Sono serviti, tuttavia, diversi mesi prima di riaprire le porte della struttura, per verificare le condizioni degli edifici adiacenti all’Hotel, a due passi dalla piazza San Benedetto e affinché il centro storico fosse dichiarato accessibile.

“Oltre ai puntuali sopralluoghi dei Vigili del fuoco e della Protezione Civile” dichiarano i proprietari “abbiamo fatto eseguire anche ulteriori, accurate perizie tecniche da team specializzati per garantire la massima sicurezza ai nostri collaboratori e ai tanti amici e ospiti che vogliono tornare a trovarci”.
La sicurezza è al centro della nostra ripartenza” affermano. In occasione dell’inaugurazione è stato presentato anche un manuale delle buone pratiche da seguire in caso di sisma e il “Passaporto dei Virtuosi” per gli immobili, sul quale la famiglia Bianconi sta lavorando a fianco delle Istituzioni.

Palazzo Seneca rappresenta un’eccellenza per l’Umbria. Il Telegraph l’anno scorso lo ha giudicato uno dei 50 migliori alberghi d’Italia.  Il suo ristorante, il Vespasia, è insignito della prestigiosa Stella Michelin. Nella sua filosofia l’utilizzo delle migliori materie prime del territorio. Da qui l’importanza della struttura per il rilancio dell’economia del luogo.