NH Hotel Group riduce il debito riscattando in anticipo le obbligazioni emesse nel 2013

NH Hotel Group ha annunciato il riscatto e l’annullamento anticipato delle sue obbligazioni senior garantite per un ammontare di 100 milioni di euro, emesse nel 2013 per 250 milioni di euro con scadenza nel 2019. L’ammortamento sarà completo il 30 novembre e sarà possibile grazie a un mix di liquidità e con linee di credito a breve termine. L’operazione comporterà un risparmio netto di circa 9,6 milioni di euro tra il 30 novembre 2017 e la scadenza naturale dei titoli.
Il meccanismo di ammortamento stabilito all’emissione prevede la possibilità di annullamento anticipato al 103,438% del suo valore nominale a partire dal prossimo 15 novembre, quando vi si dovrà aggiungere l’ammontare degli interessi maturati e pendenti alla data.
Dopo l’ammortamento annunciato – e senza considerare l’utilizzo temporaneo delle linee di credito a breve termine – il costo medio del debito verrà ridotto dal 4,2% al 3,8%, la sua durata media si prolungherà da 4,4 a 4,7 anni e il debito lordo a lungo termine si collocherà intorno ai 740 milioni di euro. Inoltre, la linea di credito sindacata firmata nel 2016 per un limite di 250 milioni di euro continuerà ad essere disponibile nella sua totalità, con scadenza prorogata automaticamente fino al 2021.
Dopo le emissioni di obbligazioni senior garantite effettuate nel 2016 e nel 2017, che hanno permesso una riduzione significativa del costo finanziario e la proroga delle sue scadenze, NH Hotel Group finalizza con questo ammortamento anticipato il processo di rifinanziamento del suo debito a lungo termine, lasciando come unica scadenza a medio termine il titolo convertibile di 250 milioni di euro con scadenza a novembre 2018 e prezzo di conversione di 4,919 euro/azione (ultima quotazione 5,33 euro).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here