Country chic, city o storico: c’è una porta Pietrelli per ogni hotel

Sessant’anni di storia e una grande passione per il valore del Made in Italy, reso materia attraverso uno degli elementi più iconici e distintivi di una casa, di una stanza, di una camera d’albergo: la porta.
È questa la carta di identità di Pietrelli Porte, azienda fanese che ha visto i suoi laboratori passare dai 100 mq degli esordi agli oltre 15.000 di oggi.

Una virata dall’artigianale all’industriale, necessaria per restare al passo coi tempi ma portata avanti senza perdere il bello dell’italian way: gestione di tipo familiare e valorizzazione della sapienza manuale sono infatti ancora oggi i due cardini di un’azienda che è riuscita a conquistarsi la sua nicchia di mercato con una strategia di gestione delle attività e dei processi di lavorazione volta ad ottimizzare la capacità di risposta alle esigenze del cliente.

La filosofia aziendale è infatti “produrre per il cliente, e non per il mercato”. Funzionalità, sicurezza certificata e uno sguardo attento sulle tendenze e sul design, senza mai perdere di vista l’aspetto “green” dell’attenzione ai materiali e ai prodotti. Non per caso, l’azienda ha raggiunto una posizione di leadership anche sul mercato internazionale del contract di alta gamma design-oriented, fino alla creazione di una vera e propria linea Hotel, che già dal catalogo dimostra la versatilità delle proposte. Così come sfogliare alcune delle referenze alberghiere dell’azienda, capaci meglio di ogni altra cosa di raccontare come Pietrelli sappia essere partner ideale e unico di hotel diversissimi tra loro.

Glam Hotel, Milano

Un esempio è quello del Glam Hotel di Milano, 4 stelle a pochi passi dalla stazione centrale, inaugurato nel 2015 e con un’offerta ricettiva da oltre 170 camere tra standard, superior, junior suite e suite. Per questa fornitura sono state commissionate a Pietrelli porte che garantissero sia la continuità di stile degli interni, che elevate performance di sicurezza e di isolamento acustico. Sono state scelte porte certificate UNI EN 1634-1:2009EC/:2010, con resistenza al fuoco EI30 ed EI60, modello 421 filomuro con abbattimenti acustici di 38/40 decibel, tutte corredate di chiudiporta a incasso e serratura elettronica.

Hotel Sereno, Lago di Como

E poi c’è Sereno Hotels, che ha scelto i prodotti di Pietrelli per una delle sue perle più recenti, il Sereno Lago di Como, 5 stelle a Torno. La struttura, con le sue 30 camere vista lago, offre un’esperienza indimenticabile, ed ha già vinto il premio “Albergo all’Avanguardia del Nuovo Lusso” della rivista Luxury Travel Advisor. Per questo progetto Pietrelli ha fornito porte certificate ignifughe EI60 con 40 db di abbattimento acustico; anche queste in linea con le più recenti e severe normative europee.

Hotel Calimala, Firenze

Scendendo idealmente per la Penisola, troviamo poi il Palazzo degli Angeli di Firenze, struttura a pochissimi passi da piazza della Signoria che è stata trasformata in una esclusiva residenza turistica: l’Hotel Calimala, con 38 suite e una terrazza di oltre 450 metri quadrati. Pietrelli Porte ha impreziosito questo nuovo scrigno della ricettività fiorentina con le porte d’accesso alle suite e alle rispettive stanze da bagno. Le porte sono realizzate interamente su disegno: ingressi camera modello 424 EI60 in finitura rovere naturale, in linea con la normativa europea di resistenza al fuoco UNI EN 1634 – UNI EN 13501-2:2009 e con abbattimento acustico fino a 42 db. Inoltre, le porte sono completate da fasce applicate sul pannello e da mostre modanate su disegno. Per i bagni l’architetto ha invece optato per una porta tamburata – sempre su disegno e in rovere naturale – con fasce sull’anta e specchio applicato su un lato del pannello.

Palazzo di Varignana, Bologna

Sui colli bolognesi, a Castel San Pietro, si trova invece il Palazzo di Varignana, risalente al 1705, diventato un’esclusiva location nota come Palazzo di Varignana Resort & SPA. La proprietà ha commissionato a Pietrelli porte filomuro modello 421, in finitura impiallacciata rovere a campione, insonorizzate 42 decibel con resistenza al fuoco 60 minuti, in linea con l’attuale normativa europea 1634-1:2009/EC:2010. Una precisa scelta di design, che si accompagna all’inevitabile aggiornamento delle norme di sicurezza quando un immobile antico viene adibito ad hotel.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here