L’Antognolla Resort and Residences annuncia la partnership con Sacaim, general contractor controllato da Rizzani de Eccher

L’Antognolla Resort and Residences, l’esclusivo progetto di ospitalità e golf vicino Perugia la cui apertura è programmata per il 2023, ha annunciato una partnership con Sacaim, general contractor controllato da Rizzani de Eccher specializzato in restauro conservativo.

Un importante passo avanti verso la realizzazione del complesso e una leva significativa per l’economia della regione: l’inizio dei lavori di costruzione renderà l’Antognolla Resort and Residences uno dei maggiori datori di lavoro della regione contribuendo a sostenere l’industria locale. Sia i materiali da costruzione che la manodopera proverranno infatti principalmente dalla zona.

Il via ai lavori di costruzione è stato dato con la presentazione della prima mock-up room, che offre un’anteprima di quello che i visitatori troveranno nel resort: un luogo unico, estremamente accogliente, legato alla tradizione ma con tutti i comfort della modernità. I materiali da costruzione di provenienza locale sono stati accuratamente selezionati per preservare e valorizzare la struttura originale dell’edificio, creando un ambiente esclusivo con interni confortevoli ed eleganti. Il design integra con cura la tecnologia all’avanguardia, in modo da garantire agli ospiti un comfort senza compromessi mentre si godono il carattere unico di un edificio costruito oltre tre secoli fa. Le vedute sono mozzafiato e la bellezza del luogo ha ispirato il design degli interni.

Perché tra i plus della struttura ci sono proprio la storia dell’architettura, la bellezza naturalistica dei luoghi e un campo da golf di grande bellezza. Il resort comprenderà un Castello del XII secolo e una tenuta trasformati in un esclusivo resort internazionale del XXI secolo con un hotel di lusso e uno dei migliori campi da golf del Paese, nonché un numero limitato di residenze sontuose.

In linea con i valori del marchio Six Senses, il Castello, l’Antico Borgo e la tenuta saranno ristrutturati con un particolare focus sulla sostenibilità. Ci saranno 71 camere e 79 residenze sontuose, un’offerta diversificata di benessere e cultura, un campo da golf a 18 buche, una scuola di cucina, una fattoria biologica e molto altro ancora. L’architettura storica originale sarà preservata come elemento chiave dello sviluppo, mentre la nuova costruzione rifletterà la storia, lo stile e la bellezza di questo luogo eccezionale.

Il progetto aprirà a un nuovo segmento di mercato dedicato al turismo di lusso umbro, che porterà nuovo afflusso nella regione, creerà una domanda per l’aeroporto e altre infrastrutture. Il progetto che attirerà turisti benestanti si tradurrà in un aumento della spesa secondaria come contributo all’economia locale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here