Lo stile di Pedrali arreda il Milano Verticale

Leggi anche

A definire l’immagine di Milano Verticale – l’hotel del gruppo UNA Esperienze che ha aperto da pochi mesi nel distretto di Porta Nuova – Garibaldi – Corso Como – ci sono anche i prodotti Pedrali.

Un hotel aperto alla città, che alla città rende omaggio. E non solo nelle scelte di architettura e design, con i materiali e le linee che rimandano all’operosità meneghina e agli anni d’oro del suo design, ma anche nel suo concept di apertura al ‘mondo esterno’. Come la città di Milano che, forte della sua identità, ha sempre accolto persone e attività, considerandole un arricchimento, così Milano Verticale sperimenta un concept di ospitalità che supera la definizione di ospite per aprirsi alla città come luogo di socializzazione urbana, per una convivialità rinnovata e consapevole.

Il progetto di architettura è stato curato dallo studio Vudafieri-Saverino Partners e si compone di 173 camere, 4 penthouse suite con un rooftop al tredicesimo piano, circa 600 mq di spazi ristorativi animati dalla visione gastronomica di Enrico Bartolini e un cuore verde di oltre 1.000 mq: un’ulteriore citazione di uno dei caratteri distintivi della città di Milano, i giardini segreti così comuni nei palazzi del centro storico. 

Tra i protagonisti dell’hotel ci sono i prodotti Pedrali: le poltrone Jazz con seduta e schienale curvato rivestiti in un raffinato velluto viola e sostenuti da una leggera struttura in acciaio, le poltrone Malmö di CMP Design, che esprimono un tepore domestico grazie al piacere tattile del frassino, e le poltrone imbottite Log di Busetti Garuti Redaelli, che coniugano un aspetto scultoreo ad una sorprendente leggerezza, sono state scelte per arredare le stanze. 

Le soluzioni Pedrali si inseriscono anche nella zona ristorazione, che è un altro dei fiori all’occhiello della struttura e si declina in una proposta gourmet declinata in tre concept diversi: Vertigo, Osteria Contemporanea, il ristorante Anima e il Cocktail Bar, tutti curati da Franco Aliberti, chef resident e new entry del team Bartolini, protagonista della scena gastronomica internazionale. 

Vertigo, Osteria Contemporanea è un ambiente aperto, con vista sulla cucina e con una naturale propensione a proiettarsi verso l’esterno nel dehors e nel giardino. Uno spazio che vede protagoniste le sedie Nym Soft di CMP Design, proposte in pelle nella calda tonalità del bordeaux. Semplice e raffinata, sofisticata e al contempo versatile, sottolinea ed esalta l’idea di comfort e accoglienza grazie all’imbottitura in schiumato poliuretanico a densità differenziale, sensibilmente maggiore nell’area della seduta. Le sedie Nym Soft sono accostate ai tavoli Inox, caratterizzati da una geometria semplice e lineare, nel caso di Milano Verticale declinati in ottone anticato con un elegante ripiano in marmo Emperador Dark, che riprende il linguaggio decorativo che caratterizza l’hotel. 

Anima è il ristorante fine dining che propone dieci tavoli gourmet e due salette private; qui le poltrone Ester accolgono gli ospiti in un’atmosfera intima ed elegante grazie al design di Patrick Jouin definito da forme sinuose e morbide e all’assoluto comfort della seduta. 

Lo stile di Pedrali arreda il Milano Verticale - Ultima modifica: 2021-10-20T15:22:17+02:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

HD – Single Template - Ultima modifica: 2021-09-24T15:19:00+02:00 da webfactory
css.php