Pavimenti e rivestimenti da esterno super resistenti, belli come il legno

L'area piscina del Mec Paestum Hotel nel Cilento con pavimentazione plasticWOODPlasticWOOD propone una valida alternativa al legno nobile come soluzione per i pavimenti e rivestimenti da esterno. Si tratta di un materiale ottenuto con una speciale formula elaborata dall’azienda: un perfetto mix tra farina di legno di abete e materiale termoplastico.

È una soluzione 100% made in Italy perfetta per il settore ricettivo perché abbina doti di alta resistenza – sia agli agenti atmosferici che alla corrosione salina  – a un’elevata resa estetica, assimilabile a quella dei rivestimenti in puro legno. Sono numerosi infatti gli alberghi che hanno adottato questo materiale per gli spazi outdoor.

La zona piscina di un albergo Blu HotelsL’azienda, inoltre, lavora nel pieno rispetto e salvaguardia dell’ambiente: la farina utilizzata deriva da scarti di prima lavorazione del legno e viene garantita la piena riciclabilità del prodotto al termine del suo ciclo di vita.

Estremamente versatili, sia dal punto di vista tecnico sia cromatico, le soluzioni per l’esterno firmate PlasticWOOD si adeguano a ogni stile architettonico.
Numerose sono le applicazioni possibili con i prodotti dell’azienda:

  • plusDECK: pavimentazioni
  • plusWALL: rivestimenti parete
  • plusFACE: brise soleil
  • plusFENCE: recinzioni

I plus dei pavimenti e rivestimenti da esterno PlasticWOOD

PlasticWOOD ha sede nei pressi della città di Verona e produce WPC legno composito dal cuore 100% Made in Italy. Grazie alla presenza del laboratorio interno segue ogni passo del processo produttivo, dalla selezione delle materie prime al prodotto finito.
Ecco in sintesi i pregi delle soluzioni proposte dall’azienda veronese:

  • prodotti certificati 100% made in Italy
  • aspetto estetico equiparabile al legno
  • basso livello di assorbimento dell’acqua
  • resistenza agli agenti atmosferici e corrosione salina
  • nessuna scheggia
  • VOC free
  • finiture Anti-scivolo (R10-R11)
  • profili pieni e non alveolari

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here