Relais & Châteaux sceglie la Sicilia: tra i nuovi partner c’è il San Corrado di Noto

Sette nuove dimore di eccellenza tra Italia, Francia, Portogallo, Bahamas e Giappone. Le ha selezionate per il suo portfolio associati Relais & Châteaux, che ha spiegato come “dalle stradine in pietra della Sicilia barocca ai grattacieli di Tokyo, il fil rouge che unisce i nuovi associati” sia “la passione per il territorio e l’impegno in prima linea per la tutela e la conservazione delle sue tradizioni e dei suoi prodotti”.

Opening a febbraio 2021
La new entry italiana è il San Corrado di Noto, che aprirà le sue porte per la prima volta a febbraio 2021 in un’antica masseria e residenza nobile circondata da alberi di ulivo, palme e aranci nella campagna che circonda l’omonima cittadina – gioiello della Sicilia barocca, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

In armonia con la rigogliosa natura circostante – si legge in una nota di Relais & Châteaux – le spaziose suite e ville sono progettate per regalare il massimo comfort e benessere. Inoltre a disposizione degli ospiti ci sarà una Spa che per rigenerare e ricaricare il corpo e la mente utilizzerà solo prodotti biologici e naturali”.

Il San Corrado di Noto si candida a diventare anche una imperdibile destinazione gastronomica grazie alla presenza in cucina dello Head-Chef bi-stellato Ciccio Sultano, uno dei più grandi interpreti della cucina regionale siciliana.

“Il nostro progetto – osserva Rita Pili, Maître de Maison de Il San Corrado di Noto è una storia d’amore: per la Sicilia e la sua storia, i suoi paesaggi incantevoli, la sua calda ospitalità e naturalmente la cucina, con i suoi ingredienti e profumi. La targa che brillerà sulla porta de Il San Corrado di Noto il giorno dell’apertura non poteva essere che quella di Relais & Châteaux, con cui condividiamo questa passione e il desiderio di viverla con i nostri futuri ospiti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here