Turismo esperienziale a Laterza con i club di prodotto

Palazzo Marchesale, nel centro storico di Laterza
Palazzo Marchesale, nel centro storico di Laterza

La Puglia è una terra dalle mille risorse capace di trasmettere intense emozioni. Laterza ne è uno splendido esempio e proprio per questo ha scelto di puntare sul turismo esperienziale.

Borgo storico di 15.000 abitanti nella provincia di Taranto, a circa 30 km dal litorale ionico e a poco più di 20 Km da Matera, Laterza rappresenta un caso virtuoso nel Sud Italia per come ha saputo mettere a frutto le sue tipicità l’unicità del territorio delle Gravine, le eccellenze gastronomiche, il patrimonio storico-artistico, le sue tradizioni, come quella antica della maiolicaper aumentare l’appeal della sua offerta turistica che, oltre a fungere da volano economico, si traduce in opportunità di lavoro per i giovani della zona.

Da alcuni anni l’amministrazione di Laterza ha avviato un progetto di sviluppo turistico del territorio che punta a un’offerta di tipo esperienziale attraverso la creazione dei club di prodotto, mettendo in rete le varie imprese commerciali coinvolte. Per arrivare a ciò si è avvalsa anche della consulenza di esperti in Destination Markerting.

Il portale Laterzaturismo, con l’azzeccato slogan Terra di scoperte, mostra in modo chiaro e con una grafica accattivante le varie proposte, per adulti e bambini, in grado di incontrare i gusti di gourmant, amanti della natura e del trekking, appassionati dei piccoli borghi, di arte e cultura.

Da luglio a settembre, inoltre, la cittadina pugliese organizza con successo LaterzaEstate, rassegna estiva con un fitto calendario di eventi (ben 79 nel 2017) di carattere musicale, teatrale, ambientale, storico, artistico e gastronomico. Laterza è anche tra i centri storici più visitati dei Puglia Open Days.

Ricettività in crescita

uno scorcio della Masseria Moretti, Laterza (TA)
Masseria Moretti, Laterza (TA)

In sette anni Laterza è passata da uno ad 11 Bed & Breakfast, con la prospettiva di raddoppiare la capacità ricettiva grazie alla trasformazione di parte del centro storico in un albergo diffuso. Tra le varie strutture, ognuna con la propria storia e identità, merita una segnalazione la Masseria Moretti, per la piacevolezza del luogo e il comfort offerto, ma anche per la squisita accoglienza del proprietario, l’Ingegner Perrone, e di sua figlia Marisa che sanno farti sentire davvero come a casa.

Turismo esperienziale, escursioni in Gravina

Una veduta panoramica della Gravina di Laterza

Le Gravine sono incisioni erosive profonde anche più di 200 metri, simili ai canyon americani. L’Oasi Lipu Gravina di Laterza, la più grande nella provincia di Taranto, seconda in Europa, offre uno scenario paesaggistico molto suggestivo.

Che si tratti di una tranquilla passeggiata o di un’escursione più impegnativa, le guide Lipu Vittorio e Manuèl sono gli accompagnatori perfetti per scoprire tutte le particolarità del territorio dal punto di vista sia geologico che della flora e della fauna tipiche del luogo.
Per esempio, le diverse specie di volatili presenti come il capovaccaio, il falco lanario, il corvo imperiale, il falco pellegrino, il grillaio e altre specie di rapaci, spesso endemici.

Esperienza mozzafiato con Laterza in volo

Per chi è a caccia di emozioni, Laterza in volo è un’occasione da non perdere. L’Allegra Fattoria delle Murge offre l’opportunità di sorvolare l’incredibile scenario delle Gravine, Ginosa e Matera, fino al litorale ionico a bordo di un piccolo velivolo o di un parapendio a motore, entrambi a due posti.

Alla guida Pietro Natile, abile pilota, ineccepibile cicerone per come riesce a coinvolgere il passeggero con la descrizione di ciò che si sta osservando. Le numerose foto scattate e il video registrato in volo sono il perfetto souvenir di quest’esperienza mozzafiato, da condividere sui social per sorprendere amici e parenti.

Laboratori esperienziali

La cottura nel forno a legna del pane tipico di Laterza al Panificio Di Fonzo
La cottura del pane tipico di Laterza al Panificio Di Fonzo

Ma non occorre essere temerari. Un’esperienza significativa può essere anche la visita al Panificio di Fonzo  per scoprire come si fa il buon pane croccante tipico di Laterza, cotto rigorosamente nel forno a legna, e assaggiarlo sul posto insieme agli altri squisiti prodotti tipici, dolci e salati (focacce, taralli, grissini, dolciumi di vario tipo) appena sfornati.

Carmela e Arcangelo dell’Azienda agricola Candile mostrano come si fanno nodini e trecce di mozzarella
Carmela e Arcangelo dell’Azienda agricola Candile

Emozione è cimentarsi nella preparazione di nodini e trecce di mozzarella sotto la guida delle mani esperte e veloci di Carmela e Arcangelo dell’Azienda agricola Candile, veri giocolieri nell’arte casearia, i cui prodotti sono di una bontà unica. La Masseria Candile ha anche una valenza storica perché in epoca romana fu una stazione di posta lungo la via Appia.

Lavorazione al tornio dell'argilla al Laboratorio Ceramiche Marilli
Antonio (a destra) spiega come si modella l’argilla al tornio

È esperienza apprendere le diverse fasi della lavorazione ceramica e osservare come nelle abili mani di Antonio un blocco di argilla si trasforma magicamente in un vaso. Per poi sperimentare di persona al tornio che è tutt’altro che facile, ma riuscire comunque a realizzare con orgoglio il proprio manufatto grazie alla paziente assistenza del giovane ceramista. Il tutto al laboratorio Ceramiche Marilli, bottega artigiana che porta avanti l’antica arte ceramica laertina.

Trekking someggiato e parco avventura

Due asinelli della Valle degli asiniTra le varie proposte di Laterzaturismo, merita una visita la Valle degli asini, presso la Masseria Lamacarvotta. Un’esperienza istruttiva e rilassante, una gioia per grandi e piccini. Non per niente questi animali dall’indole docile sono utilizzati per la pet therapy.

L’azienda, specializzata nell’allevamento di asini e nella produzione di latte e prodotti a base di latte d’asina che si possono assaggiare e acquistare sul posto, è anche una fattoria didattica che organizza escursioni e passeggiate per i più piccoli. È presente anche un parco avventura dove i bambini possono giocare e divertirsi a diretto contatto con la natura.

Danze seicentesche in costume, un tuffo nel passato

Il gruppo danze storiche la Marchesana in costumi d'epocaD’Azzia Sposi a Palazzo è la rievocazione storica del matrimonio tra Giuseppe D’Azzia, quinto marchese di Laterza, e della sua sposa Isabella Aldano. Durante questa grande festa una ventina di figuranti in splendidi costumi seicenteschi si esibisce in danze medievali e country dance inglesi, note in tutte le corti europee dell’epoca. Dall’evento è nato il gruppo danze storiche La Marchesana, che su prenotazione offre ai turisti la possibilità di rivivere questa esperienza di danza nella dimora dei D’Azzia.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here