Courmayeur riparte dall’ABC… Ambiente, Benessere e Cultura

Con il via libera agli spostamenti Courmayeur – splendida località alpina della Val d’Aosta ai piedi del Monte Bianco – è tornata ad accogliere i turisti tra le sue valli e i boschi, che durante questi mesi sono diventati ancora più colorati e suggestivi.
Il comun denominatore per la stagione appena iniziata sarà come sempre l’ABC della località, ovvero Ambiente, Benessere e Cultura, pilastri che hanno guidato la stagione invernale e che tornano protagonisti per il periodo estivo.

Quest’anno, più che mai, Courmayeur si conferma tra le mete di vacanza ideali, grazie ai suoi sconfinati spazi aperti per tutti coloro che desiderano rigenerare mente e corpo, immersi in una natura rigogliosa. La destinazione, attenta alla tutela del territorio, da sempre coinvolge i turisti in iniziative volte alla sostenibilità e alle attività green, come l’uso di biciclette e delle silenziose e-bike per vivere in modo nuovo ed ecologico la natura e le bellezze del territorio.

“Stiamo lavorando in un’ottica di sinergia con tutti gli operatori di interesse del territorio. Il valore di Courmayeur è proprio questo”, ha dichiarato Lucio Furlani, Presidente CSC Courmayeur. La priorità è infatti quella di garantire prima di tutto la sicurezza dei tanti turisti. Proprio per questo sarà fondamentale il rispetto delle regole e la collaborazione fra tutte le realtà coinvolte così da poter garantire un’esperienza di soggiorno, seppur diversa dal solito, immersiva e memorabile.

Come da nuova ordinanza regionale, determinante sarà il rispetto del distanziamento sociale nei luoghi pubblici, sia all’aperto che al chiuso: musei e luoghi culturali di Courmayeur si stanno organizzando per consentire l’ingresso contingentato delle persone, così da poter regolare il flusso di visitatori. Verranno creati percorsi ad hoc per garantire la totale sicurezza e si creeranno due aree distinte per ingressi e uscite.

Lo stesso varrà all’interno di parchi e giardini, già aperti al pubblico. Dal 20 giugno aprirà anche il Giardino Botanico Alpino Saussurea, presso la Stazione Skyway Monte Bianco – che riapre sabato 13 giugno -, pronto ad accogliere i visitatori tra i colori e i profumi delle 900 differenti specie di fiori di montagna, circondati da natura, silenzio e dal Monte Bianco. L’attività delle Guide Alpine, di fondamentale importanza per la località, potrà riprendere, sempre nel rispetto del distanziamento e dell’uso dei dispositivi di protezione personali come le mascherine. Quest’ultime andranno indossate obbligatoriamente in tutti i luoghi pubblici al chiuso.

Inoltre, Courmayeur sta lavorando per rafforzare e sottolineare la sua attitudine verso la salvaguardia e tutela dell’ambiente diventando sempre di più una località bike friendly. Infatti, sta implementando i percorsi di mobilità dolce nelle valli limitrofe per offrire al turista nuovi itinerari tra la natura e tra i villaggi: Val Ferret, Val Venye, Val Sapin.
Numerosi gli itinerari dedicati alle due ruote che partono da Courmayeur e continuano nelle valli limitrofe, Val Ferret e Val Veny, per tutti i livelli, come il suggestivo Tour dei Rifugi che consente di raggiungere sei rifugi. Le valli laterali offrono percorsi dalle difficoltà contenute adatte anche ai più piccoli, come i magici boschi del Peuterey, in Val Veny.

Inoltre, sono molteplici attività outdoor che offre la località di Courmayeur: dal trekking in alta o media montagna, all’arrampicata, passando dal running al nordic walking o alla pesca sportiva. D’obbligo, quindi, un tuffo tra i freschi e impetuosi torrenti per gli avventurieri del rafting.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here