Firenze, riapertura con sorpresa: all’Helvetia & Bristol 25 nuove suites firmate Anouska Hempel

Un salotto tutto nuovo per la città salotto buono d’Italia. E’ questa la novità che arriva da Starhotels, che riapre le porte del suo Helvetia & Bristol di Firenze dopo una ristrutturazione curata dalla visionarietà della designer Anouska Hempel, celebre per aver lanciato già nel 1978 il concetto di “boutique hotel” a Londra.

Hempel ha dato vita – con il contributo prezioso di grandi maestri artigiani fiorentini – a una nuova linea di 25 tra suites e camere, ospitate nell’edificio adiacente all’hotel storico, in precedenza sede del Banco di Roma. “Anouska Hempel – spiega Starhotels in una nota – ha realizzato il desiderio della Presidente Elisabetta Fabri di dar vita ad un hotel inedito, sorprendente ed intrigante, da vivere come una seconda casa dagli ospiti che potranno godere, tra l’altro, di corti interne e terrazzi sui tetti fiorentini“.

Gli artigiani locali hanno arricchito gli spazi con specchi, cristalli, tessuti preziosi, lanterne e letti a baldacchino in ferro battuto su disegno originale. Mentre le nuove camere e suites saranno svelate con la riapertura dell’hotel prevista il 30 aprile, tutte le altre novità dell’Helvetia & Bristol di Firenze saranno presentate nel corso delle prossime settimane. Tra queste sono molto attese l’avvio della nuova e sorprendente proposta di ristorazione che coinvolgerà diversi spazi dell’hotel e, a seguire, il lancio di una SPA inedita che sorgerà dove un tempo c’erano le antiche Terme Romane.

È per noi un grande orgoglio poter aprire ai fiorentini e ai nostri ospiti un nuovo angolo di città tutto da scoprire che porterà occasione di relax e socialità, cosi importanti per tutti noi in questo momento – spiega Elisabetta Fabri, Presidente e AD di Starhotels -. Riapriamo le nostre porte con il desiderio di tornare ad accogliere i nostri ospiti, offrendo bellezza, benessere e spensieratezza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here