Funivie Arabba regala agli hotel un mese di visibilità su dolomiti.it

Funivie Arabba, dopo il recente ingresso in Destination Spa, ha deciso di offrire un mese gratis su dolomiti.it a tutte le strutture ricettive delle Dolomiti che scelgono di aderire al progetto. Una prova gratuita, quindi, per dare modo ad hotel e residence della zona di testare i benefici della visibilità online sul portale – completamente rinnovato lo scorso 12 ottobre – e prepararsi al meglio per la ripartenza.

“L’intero sistema turistico delle Dolomiti ha bisogno di azioni concrete che ci permettano di superare questo difficile momento di incertezza. Per questo motivo, intendiamo agire con i mezzi a nostra disposizione per favorire la ripartenza delle nostre montagne e al tempo stesso diffondere la conoscenza del nuovo dolomiti.it”, afferma Diego De Battista, Presidente del gruppo Funivie Arabba. “Siamo convinti che per dare slancio alla stagione dobbiamo iniziare a investire partendo proprio da noi stessi, dal nostro territorio e dagli operatori. Non sarà una passeggiata, ma lavorando assieme e andando nella stessa direzione certamente sarà più facile”.

Dolomiti.it è in rete dal 1996 ed ha oltre 3.500.000 utenti unici, un database che conta oltre 150.000 leads qualificate e una massiccia presenza in costante crescita sui principali Social Media. Un’iniziativa pensata per dare la possibilità a tanti imprenditori di posizionare il proprio albergo o residence su un portale diverso dalle grandi OTA ma in grado di offrire visibilità e numeri di tutto rispetto oltre a un vantaggio indiretto in termini di appartenenza territoriale che risponde alla necessità crescente di lavorare assieme facendo sistema, elemento di grande importanza nel settore turistico-ricettivo.

Il gruppo Funivie Arabba è una delle grandi realtà della Sellaronda ed è entrato da pochi mesi nella gestione del turismo online sottoscrivendo un prestito obbligazionario con Destination Spa, società Bolzanina ma con sede operativa a Belluno che gestisce oltre 400 portali turistici con riferimento specifico alle Dolomiti tra cui dolomiti.it, che raccoglie al proprio interno oltre 5.000 strutture delle Dolomiti, mirando così a diventare il portale di riferimento dei Monti Pallidi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here