Hotel a basso impatto ambientale grazie al legno

Basso impatto ambientale, alta efficienza energetica e uso prevalente di materiali naturali, nel rispetto della tradizione locale che racconta storie di legno: sono queste le tre direttrici che hanno ispirato Sarah Gasparotto e Paolo De Martin nella progettazione dell’Hotel Eden Selva di Selva Val Gardena, aiutati nel compito dai sistemi per le facciate e le strutture in legno di LignoAlp, brand di Damiani-Holz&KO.

Se l’idea è stata quella di ritrovare nel volume nuovo un’identità locale autentica e insieme contemporanea, la sua realizzazione è definita da due livelli: il piano terra in muratura e i tre piani costruiti interamente in legno, caratterizzati da uno sbalzo continuo, composto da vuoti e pieni, integrati nel loro andamento variabile da un sistema di rivestimento a listelli verticali, che riprendono trame e figure tipiche dell’architettura locale.

I listelli, in micro lamellare d’abete, realizzati e posati da LignoAlp, sono posti davanti ad una facciata con sistema a cappotto intonacata e disposti ad interassi variabili in funzione della luce e delle viste, a fungere da frangisole, filtro visivo ed estetico e apertura da e verso il paesaggio. I tre piani camere sono stati realizzati con un sistema misto di struttura in legno massiccio e leggero, con pareti a telaio con lastre di fibrogesso e solai e copertura massicci in X-Lam, anch’essi realizzati e installati da LignoAlp. Le finiture interne sono prevalentemente in legno a vista e intonaco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here