In hotel o al cinema? Il nuovo progetto di Yabu Pushelberg a Londra

L’ispirazione arriva dal luogo, Leicester square, nel cuore del Theatre District di Londra: il nuovo progetto dello studio creato da George Yabu e Glenn Pushelberg si chiama The Londoner e ripopone in maniera originale e convincente simboli e archetipi delle produzioni cinematografiche e teatrali per dare un carattere unico agli spazi interni dell'hotel.
L’ispirazione arriva dal luogo, Leicester square, nel cuore del Theatre District di Londra: il nuovo progetto dello studio creato da George Yabu e Glenn Pushelberg si chiama The Londoner e ripopone in maniera originale e convincente simboli e archetipi delle produzioni cinematografiche e teatrali per dare un carattere unico agli spazi interni dell'hotel.

Leggi anche

The Londoner, il nuovo progetto di hotellerie firmato da Yabu Pushelberg, è scenografico già al primo sguardo: si tratta di un complesso di 16 piani che si sviluppa in altezza ma anche sotto  il livello di Leicester Square con una facciata che si eleva fino a 30 metri di altezza e uno sviluppo di altri 32 metri sotto il livello stradale.

Il progetto rende omaggio alla vocazione della zona della città in cui si trova. Leicester Square si trova infatti nel cuore del distretto dei teatri e la piazza è un luogo iconico che sin dal XIX secolo è collegata all’intrattenimento. Così ogni area del The Londoner è dedicata a una delle figure professionali legate a vario titolo all’ambito del cinema e del teatro. Compaiono, come fonte di ispirazione, sia le figure più ‘visibili’ e riconoscibili di questo mondo – come l’attore, il regista e lo sceneggiatore – che quelle che lavorano più lontano dai riflettori ma che rivestono un ruolo fondamentale per il successo di un’opera. E così l’hotel celebra anche l’uomo delle pubbliche relazioni, dedicandogli la sala da ballo, luogo della socialità per eccellenza, il supervisore degli effetti visivi, associato al mezzanino in cui si trovano La Drawing Room, l’Y Bar e la Whisky Room, e anche il tuttofare, che è l’ispirazione per uno degli spazi più straordinari della struttura, la Joshua’s Tavern, decorata da En Viu, con scene ispirate dalla Londra del XVIII secolo in cui viveva Joshua Reynolds, il più famoso tra gli abitanti di Leicester Square all’epoca. 

In hotel o al cinema? Il nuovo progetto di Yabu Pushelberg a Londra - Ultima modifica: 2021-10-05T15:28:13+02:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

HD – Single Template - Ultima modifica: 2021-09-24T15:19:00+02:00 da webfactory