Un anno positivo per il turismo

Una foto scattata a Roma vicino alla Fontana di Trevi a novembre 2018, gremita di turistiI dati relativi al 2018 diffusi dalla Banca d’Italia confermano l’andamento positivo del settore turistico nel nostro paese. Nell’anno passato infatti  – mancano i dati del mese di dicembre – dovremmo aver superato quota 42 miliardi di euro di incassi dall’incoming; probabilmente anche quota 50 miliardi tenendo conto dell’evasione fiscale.
Nel mese di novembre, in particolare, il saldo della bilancia dei pagamenti turistica ha presentato un surplus di 288 milioni di euro, inferiore all’avanzo nello stesso mese dell’anno precedente (363 milioni). Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia (2.253 milioni) sono cresciute del 7,5 per cento, quelle dei viaggiatori italiani all’estero (1.965 milioni) sono aumentate del 13,5. Nella media del trimestre che va da settembre a novembre la spesa dei viaggiatori stranieri in Italia è aumentata del 7,1 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente; quella dei viaggiatori italiani all’estero è cresciuta del 7,5 per cento.
I risultati delle performance turistiche del nostro Paese, quindi, confermano l’appeal che l’Italia esercita nei confronti dei turistici stranieri che continuano a sceglierla come meta del loro viaggio e il trend positivo che caratterizza il settore a partire almeno dal 2015.
Che il turismo in Italia funzioni perché politica e Parlamento continuano a ignorarlo? E’ solo un sospetto…

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here