J.K. Place Firenze cambia nome e punta sullo sviluppo del proprio business digitale

Il 2021 segna una svolta per il J.K. Place Firenze. Inaugurato nel 2003, premiato da Travel + Leisure US come Miglior Hotel in Europa nel 2019 e da Condé Nast Traveler tra i The Best Hotels in the World nel 2020, il boutique hotel ha deciso di affrontare le sfide della ripartenza con un rebranding e una nuova immagine: The Place Firenze, elegante casa fiorentina che tornerà ad accogliere i suoi ospiti a marzo.

Ma non è tutto. Nel progetto di rilancio l’albergo fiorentino ha scelto di puntare sulla partnership con Blastness per sfruttare al meglio tutti gli strumenti che la tecnologia e il mondo digitale mettono a disposizione dell’hospitality e del turismo per incrementare il business. 

Il ruolo chiave di Blastness

Primo provider di CRS in Italia per hotel 5 stelle, l’azienda oltre a fornire i sistemi di distribuzione elettronica (Channel Manager e Booking Engine), affiancherà l’hotel The Place Firenze – guidato da Claudio Meli, Direttore Generale – anche nelle attività di web marketing, web advertising e revenue management, impiegando le più avanzate soluzioni di Business Intelligence e Artificial Intelligence.

Operiamo da oltre 15 anni al fianco di strutture indipendenti italiane – ha commentato Andrea Delfini, Founder & CEO Blastness (nella foto) -, ma quello che stiamo costruendo insieme al nuovo The Place Firenze è un progetto davvero ‘speciale’. Un’attività di rebranding e di rilancio molto complessa e sfidante anche in ambito digitale, per un hotel che ha una storia, una reputation e una notorietà a livello globale come quella costruita sul marchio ‘J.K. Place’ da Claudio Meli e dalla famiglia Babini. Siamo onorati di essere stati scelti come partner tecnologico e di aver consolidato e rafforzato questa collaborazione in un momento così strategico”.

Collaboriamo con Blastness da molti anni – ha aggiunto Claudio Meli, Direttore Generale dell’hotel – e noi come loro, ci siamo evoluti in un mondo che sta cambiando a velocità sempre più sostenute. La stima reciproca con Andrea Delfini ci ha portati a voler intraprendere una collaborazione sinergica tra i nostri efficienti team, per esplorare insieme nuovi traguardi avvalendoci di tutto il know-how tecnologico sviluppato in questi anni da Blastness al servizio della nostra creatività”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here