La comodità che sta nei dettagli: il sistema Angie

Leggi anche

La creatività di Giulio Iacchetti e l’esperienza di Toscanini – specializzata da più di un secolo nella produzione di portabiti e sistemi per appendere – hanno dato vita a Angie, un progetto destinato soprattutto al mondo dell’ospitalità.

La spinta per la creazione è stata la volontà di ripensare un oggetto stratificato nell’immaginario collettivo e nell’uso quotidiano come l’appendiabiti, che con Angie diventa un sistema semplice, sia per il materiale – legno di faggio – che per la funzionalità. Porta innovazione in un settore, quello degli appendiabiti nel settore dell’ospitalità, in cui i portabiti sono parte integrante degli armadi dotati di sistemi anti-furto poco pratici e molto anti-estetici. Invece nel modello Angie c’è la possibilità di separare con una rotazione “magnetica” il gancio, che rimane appeso all’asta del guardaroba, dalla struttura del portabito stesso. Una novità piccola ma molto significativa perché permette una maggior praticità nell’utilizzo.

Una soluzione efficace anche per la casa: il sistema Angie si è arricchito oggi della versione a parete, Angie Wall, destinata anche a un uso domestico. Con una larghezza di 54 cm e una profondità di 32 cm, Angie Wall è corredato da 4 portabiti con asta.

La comodità che sta nei dettagli: il sistema Angie - Ultima modifica: 2021-10-27T15:09:41+02:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

HD – Single Template - Ultima modifica: 2021-09-24T15:19:00+02:00 da webfactory
css.php