Nasce ‘V Retreats’, il brand luxury di VOIhotels. L’obiettivo: 12 strutture in tre anni

Un portfolio di dodici strutture in tre anni. E’ questo l’orizzonte del nuovo brand di hôtellerie di VOIhotels, battezzato V Retreats ed esplicitamente rivolto al segmento luxury del mercato italiano e internazionale.

Il marchio alberghiero di Alpitour ha dato vita al nuovo brand con l’intenzione di creare una selezione di dimore storiche e di charme in Italia, fondendo nel nome “la ‘V’ di VOIhotels e ‘Retreats’, che esprime la filosofia e l’identità più profonda del brand, chiave di accesso a un mondo intimo ed esclusivo, mai uniforme o impersonale, intessuto di storia, arte e cultura”, come si legge in una nota.

Le prime quattro strutture
Il marchio parte con 4 strutture tra Roma, Venezia e Taormina. Nella Capitale, V Retreats conterà infatti sul Donna Camilla Savelli, gioiello seicentesco ed ex convento di Trastevere, progettato da Francesco Borromini: è un edificio di sobria eleganza, convertito a piccolo hotel grazie ad un accurato lavoro di restauro, che ne valorizzato l’architettura e l’atmosfera. Al suo interno, molteplici impronte storiche e artistiche che si fondono armoniosamente con i dettagli di arredamento e stile. La terrazza su Roma e il giardino interno sono spazi in cui godere dell’atmosfera dell’hotel, più volte premiato in kermesse internazionali, vincitore del celebre programma “4 Hotel” di Bruno Barbieri e set cinematografico di “To Rome with love” di Woody Allen.

Sono invece a Taormina il Mazzarò Sea Palace (nella foto) e l’Atlantis Bay: i due cinque stelle si affacciano sulla Baia delle Sirene e possiedono un accesso privato al mare. Presentano un’architettura particolare dovuta alla loro posizione, in stretto contatto con il contesto e in un continuum con la baia: costruiti sulla scogliera, si sviluppano infatti come un antico borgo di pescatori, incastonato tra cielo e terra. La peculiarità è data dalle grandi terrazze, che regalano incantevoli scorci dalle camere, dai ristoranti e dalle aree comuni.

Ultimo ingresso, di prossima apertura, è il Ca’ di Dio, cinque stelle nel cuore di Venezia curato dall’architetto e designer internazionale Patricia Urquiola. Situato, sulla riva omonima, nella zona dell’Arsenale, nota come “Contemporary Art District”, l’hotel è fortemente connesso al tessuto della città, ben riconoscibile negli ambienti della struttura in forma di materiali, cromie, finiture e ispirazioni. Eccellenze artigianali locali hanno contribuito all’arredamento con stoffe, vetro e altri ricercati dettagli che hanno l’ambizione di esaltare la riservatezza e l’eleganza veneziana, mostrando l’anima autentica di Ca’ di Dio. Il progetto porterà nuova linfa all’antica dimora storica, realizzata nel ‘500 dall’architetto Jacopo Sansovino lungo la Riva degli Schiavoni: la ristrutturazione comprende l’intera proprietà e darà origine a 66 camere, due ristoranti, una spa esclusiva, oltre alle caratteristiche corti-giardino interne e due splendide altane, tipiche terrazze veneziane, con vista sulla laguna e sui tetti della città.

V Retreats – commenta Paolo Terrinoni, Amministratore Delegato di VOIhotels – è un piano di sviluppo strategico per VOIhotels ma anche, e soprattutto, per il nostro Paese. Era un progetto a cui lavoravamo già da tempo e, dopo un anno così difficile, l’urgenza di investire sulla bellezza italiana non convenzionale è divenuta ancora più sentita. Questa collezione a vocazione internazionale, coerente nella filosofia e mai omologata, sarà il nostro obiettivo per i prossimi anni: alberghi di lusso in luoghi iconici e dalle mille sfaccettature, per vivere un’ospitalità autentica, innovativa e impeccabile”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here