Noname, la rivoluzione nel trattamento dell’acqua

Quanti danni può causare il calcare? Il pensiero immediatamente corre al portafoglio, poiché l’accumulo di calcare si traduce in costi di manutenzione più frequenti e in una vita breve per le apparecchiature in cui si accumula, contribuendo così anche all’inquinamento ambientale. Non sempre pensiamo a un altro preoccupante aspetto: il calcare è infatti l’habitat ideale del biofilm, ambiente perfetto per la proliferazione batterica, tra cui la famigerata legionella e le amebe.

I tentativi di debellare il calcare si rivelano spesso inefficaci o troppo aggressivi, con conseguenze negative sulla salute di chi utilizza l’acqua. Per risolvere il problema è stato sviluppato Noname. Si tratta di una miscela brevettata di gas inerti, di qualità alimentare, che una volta immessa nella rete idrica solubilizza in acqua sia il calcare in arrivo che quello già depositato. Così facendo è possibile ripulire dal calcare e dal biofilm la rete idrica e i dispositivi a questa collegati, raggiungendo molteplici obiettivi con un’unica soluzione.

Il prodotto è stato testato presso l’Università di Catania, dove la professoressa Coniglio – già direttrice del laboratorio di riferimento regionale per la sorveglianza ambientale, clinica e il controllo della Legionellosi – ha confermato l’efficacia di Noname. Un’analisi d’insieme evidenzia un impianto efficiente con una minor manutenzione, una vita più lunga per le apparecchiature collegate e, cosa ancor più importante, la garanzia di assenza di contaminazione batterica. Tutto ciò è possibile perché Noname, solubilizzando il calcare e non modificando i parametri dell’acqua, garantisce un’acqua non trattata e allo stesso tempo esente dalle problematiche che solitamente ne derivano.

I problemi determinati dalla presenza di calcare sono infatti tutti interconnessi. Non ultimo il fatto che protegge dai disinfettanti (come il cloro) e dagli shock termici. Trattandosi di un ottimo isolante termico, infatti, non solo causa un maggior dispendio energetico, ma rende difficile raggiungere temperature superiori a quelle previste dalle linee guida per la prevenzione della Legionella. Noname rappresenta la soluzione unica per tutte le questioni legate al calcare: potendo essere applicato in sistemi idrici di ogni tipo di impianto in quanto non presenta massimali relativi né alla durezza dell’acqua né al quantitativo o alla pressione dell’acqua, riesce a lavorare a livello ottimale in qualsiasi condizione e a raggiungere qualsivoglia settore in cui sia necessaria l’acqua (come le strutture ricettive, dove può influenzare la qualità del caffè come l’esperienza della doccia o della spa). Per un funzionamento efficiente, sicuro e duraturo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here