pergolati bioclimatici di Pratic hanno permesso all’Hotel Airone del Parco e delle Terme di migliorare comfort, funzionalità e impatto estetico dei suoi spazi outdoor. Il tutto senza ricorrere a interventi di ristrutturazione edilizia, ampliando di fatto la superficie a disposizione degli ospiti, ora fruibili con qualsiasi condizione meteo.
Il progetto outodoor living che vede coinvolto l’albergo di Portoferraio (Livorno), sull’Isola d’Elba, ha interessato la zona a bordo piscina dove i tradizionali ombrelloni sono stati sostituiti da due pergole bioclimatiche Opera autoportanti composte da 17 moduli, realizzate su misura. Un’installazione imponente: oltre 450 mq di superficie al di sotto dei quali hanno trovato protezione totale il bar e il ristorante; un’area da subito percepita come luogo naturale di ritrovo dagli ospiti.

Con Opera infatti si raggiungono condizioni climatiche ottimali: le speciali lame frangisole in alluminio, di cui è dotata la pergola, possono essere orientate di 140 gradi per modulare l’intensità della luce e ottenere il naturale ricircolo dell’aria. Inoltre, l’illuminazione perimetrale a led e i faretti spot light posizionati sulle lame prolungano il piacere di vivere open air anche la sera.

Pergolati bioclimatici: vantaggi in tutte le stagioni

All’hotel elbano le pergole bioclimatiche Opera hanno offerto l’opportunità di sfruttare di più e al meglio l’area esterna che, essendo particolarmente esposta alle intemperie, risultava meno utilizzata rispetto alle sue potenzialità, soprattutto nelle giornate ventose o nei mesi più freddi. L’aggiunta delle chiusure perimetrali vetrate Slide Glass e delle tende verticali Zip raso integrate, poi, ha permesso di ottenere la protezione totale dall’esterno.

Dal punto di vista estetico, le pergole bioclimatiche Opera risultano in perfetta armonia con la bellezza del paesaggio che circonda l’Hotel Airone. Il progetto si è infatti orientato verso soluzioni essenziali e la scelta del colore bianco – Ral 9010 – che ha agevolato l’inserimento discreto delle due strutture nel contesto, nonostante le loro dimensioni eccezionali: 17 moduli in totale.

La modularità è stata uno degli elementi chiave del progetto, sviluppato proprio attraverso la realizzazione di elementi accoppiabili su ogni lato con le dimensioni massime di 4,5 metri di larghezza per 6 di profondità. Una caratteristica della pergola bioclimatica Opera che consente di risolvere con grande flessibilità qualsiasi esigenza progettuale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here