Radisson: un nuovo brand per gli hotel indipendenti e dieci new entry, una a Firenze

Henrietta House, albergo Radisson Si chiama Radisson Individuals il nuovo marchio creato da Radisson Hotel Group per offrire la possibilità a hotel indipendenti e strutture che fanno parte di catene locali o regionali di entrare nella sua piattaforma globale e beneficiare quindi del know how e dei vantaggi offerti da una catena alberghiera internazionale – in termini di innovazione, visibilità e commercializzazione a livello globale – mantenendo però la propria unicità e identità. Si tratta di alberghi che offrono agli ospiti l’opportunità di scoprire nuove località in tutto il mondo e che devono comunque rispondere agli elevati standard di qualità previsti da Radisson Hotel Group. Nel Regno Unito e in Asia, molti hotel hanno già aderito a Radisson Individuals e attualmente ci sono varie contrattazioni in essere anche in Italia, Germania, Russia.

“Il lancio di Radisson Individuals – ha dichiarato Federico J. González, CEO der Radisson Hotel Group – segna un’altra pietra miliare nel nostro ambizioso piano di trasformazione quinquennale che ha come obiettivo quello di diventare uno dei primi tre marchi alberghieri al mondo, nonché il marchio di elezione per i proprietari di strutture, ospiti e talenti.

Radisson Individuals, vantaggi e requisiti

Il nuovo brand viene proposto come un’opportunità per migliorare la visibilità e accedere a un pubblico più ampio potendo contare su maggiori canali di distribuzione e una struttura di vendita globale. Tra i plus anche la possibilità di beneficiare di una potenza contrattuale e dei vantaggi delle economie di scala che caratterizzano il brand Radisson, sinonimo di fiducia per milioni di ospiti in tutto il globo, così come di piattaforme IT e di ricavi integrati, sistemi operativi completi per fornire margini operativi lordi elevati.

Quattro i parametri chiave su cui si basa la valutazione per l’accesso nel brand: la conformità agli standard per la salvaguardia della salute e sicurezza SGS, indice online valutati attraverso il loro GRI, la conformità ai protocolli Prevenzione Incendi e la capacità di connettersi ai principali sistemi operativi del gruppo. I membri dell’hotel Radisson Individuals riceveranno una formazione che avrà come obiettivo un training sulla filosofia di servizio “Yes I Can!” che caratterizza Radisson Hotel Group e che permetterà loro di raggiungere un punteggio pari all’80% dei parametri GRI, una garanzia di elevati standard di qualità e servizio per gli ospiti che potranno sempre contare sulla filosofia del Gruppo “Every Moment Matters”.

Le new entry di Radisson

Radisson Hotel Group nel terzo trimestre 2020 ha firmato accordi con dieci nuovi hotel in tutta l’area EMEA:

  • Henrietta House, a member of Radisson Individuals, Bath, Regno Unito (Apertura 2020)
  • River House Hotel, a member of Radisson Individuals, Inverness, Regno Unito (Apertura 2021)
  • Radisson Blu Hotel Sheffield, Regno Unito (Apertura 2023)
  • Radisson Residences, Baden Württemberg, Germania (Apertura in 2023)
  • Radisson Hotel Florence, Italia (Apertura 2021)
  • Radisson Collection Hotel, Venezia, Italia (Apertura 2021)
  • Radisson Hotel, Odessa, Ukraina (Apertura 2021)
  • Radisson Hotel, Abuja, Nigeria (Apertura 2022)
  • Radisson Blu Residences, Mekka, Saudi Arabia (Apertura 2022)
  • Radisson Blu Resort, Port Ghalib, Egitto (Apertura 2023)

Questi accordi fanno parte dei 15 nuovi contratti annunciati per il secondo trimestre del 2020 e riaffermano l’impegno del gruppo nei confronti dei suoi proprietari e del suo ambizioso piano di sviluppo quinquennale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here