Riccione, due new entry per l’ospitalità firmata Leardini

Il portafoglio del gruppo che fa capo alla famiglia Leardini si arricchisce di due nuove strutture ricettive a Riccione: il We.Me, design hotel all suites nel rinomato viale Ceccarini, e un condohotel, affacciato sul porto canale. Il Gruppo Leardini è attivo nell’ospitalità della località romagnola con diverse strutture – Hotel Lungomare, Suite Hotel Maestrale, Metropol Ceccarini Suite, Residence Lungomare, Hotel Mon Cherì, Hotel President -, ma opera anche nel settore dell’organizzazione di eventi e nel catering.

L’apertura del We.Me – con 24 suite, di cui due con terrazzo open sky e piscina idromassaggio privata, lounge e ristorante – è prevista entro la fine del 2020. Il progetto è frutto del restyling dell’Hotel Aquila d’Oro, storico albergo di Riccione. Lo stabile appartiene al Colombini Group di San Marino, che opera nel settore dell’arrendo con vari brand, tra cui Febal.

La seconda new entry nasce dall’acquisizione da parte del gruppo alberghiero insieme ad alcuni soci di un altro albergo storico, l’Hotel Savioli, che dopo la ristrutturazione ospiterà un mix di appartamenti e un albergo di lusso. La notizia delle due acquisizioni è stata riportata da Pambianco nell’ambito di un’intervista a Rita Leardini, alla guida del gruppo insieme al fratello Vincenzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here