Stop a calcare e legionella in modo efficace, bio ed ecologico

Una donna in vasca con il rubinetto dell'acqua apertoI rischi legati alla proliferazione dei batteri della legionella negli impianti idrici e termici di un hotel non vanno sottovalutati. Le conseguenze possono essere pesanti. Ne è l’ennesima prova il recente caso di legionellosi in Trentino.

Tra le soluzioni offerte dal mercato per ovviare al problema esiste una tecnologia davvero rivoluzionaria: NoName. Si tratta di una miscela di gas inerti di qualità alimentare – biologica ed ecologica al 100% – che non solo elimina dagli impianti il biofilm, terreno di coltura delle legionelle, ma contribuisce anche a sciogliere il calcale, con una serie di vantaggi in termini di maggiore efficienza e durata degli impianti, minori costi di manutenzione e pulizia, che si traducono in un significativo risparmio economico per l’albergo.

NoName ha ricevuto l’attestazione del laboratorio per lo studio della legionellosi del Ministero della salute presso l’Università di Catania. Inoltre, nel 2018 si è aggiudicato l’Innovative Spa Concept nel prestigioso concorso internazionale ESPA Innovation Awards.

Il caso dell’Hotel Pendini di Firenze

Uno scorcio della hall dell'Hotel Pandini che ha adottato NoName come sistema anti legionella e anticalcareTra le strutture ricettive che hanno adottato NoName figura anche l’Hotel Pendini di Firenze, affacciato sulla centralissima Piazza della Repubblica. Un albergo storico, frequentato da una clientela d’élite, con 50 camere, un ristorante e un consumo d’acqua annuale pari a circa 9.000 metri cubi. Fino al 2016 l’albergo utilizzava un sistema di trattamento dell’acqua con addolcitore a sale e resine, che di norma comporta un consumo di acqua superiore al 30% del reale fabbisogno, dovuto ai risciacqui necessari ai filtri del sistema; inoltre prevedeva lo stoccaggio di enormi quantità di sale nel sottosuolo dell’immobile, con un sovrapprezzo nel costo del sale per il trasporto a mano.

I plus di NoName per la struttura alberghiera:

  • scioglimento del calcare in ingresso e nelle tubazioni
  • eliminazione del biofilm delle legionelle in tutto l’impianto
  • diminuzione del 30% del consumo di acqua
  • diminuzione dei consumi energetici tra il 4% e 8%
  • basso costo di impianto
  • riduzione importante dei costi della manutenzione
  • eliminazione dei costi dell’addolcitore
  • riduzione dei detergenti utilizzati per le pulizie
  • uso ecologico dei detergenti
  • riduzione delle emissioni di CO2
  • nessuna variazione della qualità naturale dell’acqua
  • miglioramento dei parametri standard di clorazione
  • conformità alle leggi internazionali

I vantaggi economici

L’analisi dei fabbisogni reali dell’hotel, eseguita attraverso il controllo delle fatture delle utenze – acqua, luce, gas, sale e resine, manutenzione tecnica e pulizia dei bagni delle camere -, ha identificato i seguenti risparmi reali, con un risparmio complessivo pari a circa 20.000 euro:

Utenze / ServiziPrimaDopo
Acqua9000 metri cubi
pari a € 29.430
6300 metri cubi
pari a € 20.601
Luce€ 40.000€ 36.800
Gas€ 9.000€ 8.640
Sale e resine€ 2.500€ 0
Manutenzione tecnica€ 4.300€ 0
Pulizia camere€ 3.560€ 0

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here