Docce emozionali con il nuovo soffione a due getti Marco Polo

Il nuovo soffione doccia Marco PoloSono sufficienti cinque millimetri di spessore per rivoluzionare il modo di vivere una cascata d’acqua. Marco Polo –  presentato da Damast al Cersaie 2018 – è un nuovo soffione combinato a parete realizzato su un unico supporto su due livelli con funzioni differenti proposte a sbalzo.

Una soluzione innovativa per la doccia, perfetta per regalare agli ospiti dei migliori hotel il piacere di una cascata d’acqua massaggiante benefica e rivitalizzante, o un generoso getto a pioggia, a seconda delle preferenze del cliente che può scegliere liberamente tra le due opzioni.

Un primo soffione rettangolare si protende dal muro per circa mezzo metro (490 mm x 180 mm x 5 mm) e presenta novanta fori dotati di morbidi ugelli in silicone per la facile rimozione del calcare che forniscono un getto intenso, a pioggia.

Immediatamente al di sotto e incorporata allo stesso supporto a muro si presenta, sfalsata, una bocca di dimensione pressoché quadrata (230 mm x 210 mm x 5 mm), dotata di un taglio orizzontale di ben 200 mm che permette di erogare una cascata d’acqua massaggiante d’eccellenza grazie all’ampiezza del suo getto.
I soffioni sprigionano tutto il loro effetto benefico singolarmente in maniera alternata.

Marco Polo è realizzato in ottone ed è disponibile nella sola finitura cromata. I componenti in silicone rispettano i criteri di ecosostenibilità, sono anticalcare e idonei per l’utilizzo ad alte temperature. La pressione necessaria per alimentare e garantire il pieno funzionamento del soffione è di 2 bar.

Tra le caratteristiche più interessanti del soffione rientra la quantità minima di acqua richiesta per un getto pieno e intenso: dodici litri al minuto sono infatti sufficienti per alimentarlo perfettamente. Marco Polo prevede inoltre un’installazione studiata ad hoc grazie all’unica piastra a muro che funge da supporto per entrambi i soffioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here