Un luxury hotel ipertecnologico tra i Sassi di Matera

Una camera dell'Aquatio Cave Luxury Hotel & SPA che ha scelto la domatica AVEL’Aquatio Cave Luxury Hotel & SPA, 5 stelle di recente apertura nell’affascinante cornice del Sasso Caveoso di Matera, ha scelto il design e la domotica di ultima generazione per offrire un esclusivo concept di ospitalità. Quello che in passato era un complesso sistema di palazzi, strade, grotte e cisterne ormai abbandonate all’incedere del tempo si è tramutato oggi in una location di indubbia bellezza, dove soggiornare e lasciarsi lusingare da ogni genere di comfort. Del recupero architettonico e distributivo del borgo si è occupato Cosimo dell’Acqua, mentre il progetto illuminotecnico e di interior design è stato affidato all’architetto Simone Micheli.
La struttura ricettiva è un albergo diffuso con 35 camere e suite scavate nel tufo, un ristorante con patio esterno, un lobby bar & lounge, una sala meeting e una SPA di 500 mq con piscina.

Sicurezza e risparmio grazie alla domotica

All’Aquatio Cave Luxury Hotel & SPA è stato creato un evoluto sistema di gestione alberghiera con controllo computerizzato della temperatura e degli accessi per le stanze, nonché degli ingressi e dell’illuminazione per il centro benessere. Il sistema domotico AVE DOMINA Hotel è stato configurato in modalità in rete, per agevolare la gestione dei diversi ambienti in remoto. Direttamente dal PC della reception, il personale può facilmente supervisionare l’intera struttura in modo chiaro e veloce, innalzando la qualità del servizio offerto.
Ogni camera o suite della struttura è dotata di due diverse tipologie di lettori di card AVE, uno esterno e uno interno alla stanza. La tecnologia MIFARE integrata da questi dispositivi permette la generazione di card con un livello di sicurezza superiore e performance di lettura ai massimi livelli. L’ospite per aprire la porta deve unicamente avvicinare la card al lettore, mentre lo stato di occupazione e l’eventuale “non disturbare”, attivabili mediante un pulsante posto all’interno della camera, vengono comodamente visualizzati sul lettore esterno attraverso dei LED dedicati.

L’attivazione dei carichi e dei servizi di stanza sono invece abilitati solamente in presenza di una card autorizzata da inserire nel lettore interno. In questo modo la struttura può beneficiare di un maggior risparmio energetico e di un ulteriore grado di sicurezza, prevenendo l’insorgenza di cortocircuiti a camera inoccupata. Grazie alla flessibilità della domotica AVE e all’affidabilità della tecnologia MIFARE è possibile sfruttare i lettori in ambienti differenti dalla camera. Nel caso dell’Aquatio Cave le card ospite possono essere configurate anche per l’ingresso all’area SPA, permettendo così la formulazione di pacchetti benessere integrati nelle tessere abilitate.

Un tocco di design

Per i lettori esterni si è optato per gli innovativi Vip System Touch di AVE, dispositivi raffinati con placca touch in cristallo e lettore a trasponder che, oltre a consentire la gestione automatica delle funzioni legate all’accesso, rappresentano complementi estetici di pregio, perfettamente in linea con il minimalismo dell’intero progetto. Il colore dominante è il bianco, come gli elementi visibili dell’impianto. I termostati, i lettori interni, gli interruttori e le prese sono firmati Domus 100, la serie civile AVE in tonalità bianca, ideata per inserirsi perfettamente in ogni ambiente con naturalità e stile. A cornice di questi elementi troviamo le placche di design Young, qui declinate in versione bianca “3D Color”, un trattamento rivoluzionario che definisce un nuovo senso di profondità e conferisce maggior visibilità al punto luce, pur mantenendo inalterato lo spessore della placca ultrapiatta, perfettamente aderente alle pareti e al disegno d’insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here