#RIPARTIAMO DALL'OSPITALITÀ ITALIANA

Emanuele Bonotto: ripensare un modello di business più etico

Emanuele Bonotto, albergatore a Desenzano del GardaL’etica e l’armonia del mondo alla base di una grande impresa, è la formula di successo applicata dallo stilista umbro Brunello Cucinelli, leader nell’industria del cachemire. Sostiene che abbiamo bisogno di dignità, correttezza, giustizia, bellezza. In questi stessi valori si riconosce Emanuele Bonotto (nella foto), giovane imprenditore alberghiero che con Ospitalità Bonotto Hotel & Apartments, dedizione e tanta passione per la sua professione, opera a Desenzano del Garda. Emanuele ha alle spalle una lunga tradizione di famiglia nel mondo alberghiero a Bassano del Grappa (VI).

Parola d’ordine: condivisione

“Il mantra di questo momento è condivisione. Ciò che più di tutto ci ha insegnato l’esperienza covid è che siamo tutti sulla stessa barca, bisogna ripensare un modello di business che sposti il focus dal mero profitto a una visione più etica, che riporti il mondo e le persone al centro”, spiega Emanuele, che armato di tanto coraggio ha aperto le sue strutture già l’11 maggio scorso, dopo aver trascorso intere giornate durante il lockdown a rimodulare la sua formula di ospitalità, a rivedere pricing, posizionamento delle sue strutture, policies e ideato coupons per futuri soggiorni: “comperi oggi a un prezzo competitivo e scegli la data fino alla fine 2021”.

Quando il Governo tardava a dare indicazioni sulle misure di igiene e sicurezza, lui non si è perso d’animo, si è rimboccato le maniche, ha studiato attentamente le linee guida dell’Oms, le indicazioni del documento stilato dalle associazioni professionali del settore, le ha incrociate con le norme anti-legionella, ha dato vita a un suo protocollo per le strutture a Desenzano del Garda e lo ha subito messo a disposizione dei colleghi online. “Ho ricevuto gran complimenti, ma il mio intento non era farmi bello, solo essere utile a qualcun altro perché questo momento lo superiamo solo insieme”, tiene a precisare Emanuele.

IHF Italian Hotels & Friends:
“L’Unione fa la forza ma soprattutto ci dà forza”

Ma l’importanza di condividere, di fare rete non è una novità, un insegnamento dettato dal momento per il giovane albergatore attivo a Desenzano del Garda. Dal 2016 insieme ad un gruppo di hotel indipendenti sparsi lungo la Penisola ha dato vita a IHF Italian Hotels & Friends, un club di albergatori indipendenti legati da amicizia, stima e dalla stessa passione e visione per l’eccellenza. Imprenditori che da sempre mettono l’ospite al centro della loro attenzione e si pongono nel ruolo di ambasciatori del territorio offrendo un’esperienza che coinvolge tutto ciò che offre la destinazione in cui si trovano le strutture: ospitalità, ma anche consigli su gastronomia, shopping, artigianato, sport, itinerari e tutte le attività principali che ruotano attorno agli hotel. Un club che collabora, condivide e si forma in un mercato turistico, quello attuale, sempre in movimento e cambiamento.

Un concept innovativo:
“Piccoli nelle dimensioni ma grandi nell’ambizione”

A Desenzano del Garda Emanuele opera con un hotel di 50 camere e 8 appartamenti. Alla base della sua formula di ospitalità un concept innovativo, smart, nato all’insegna della massima flessibilità. L’albergo è un 3 stelle S, ma di fatto risponde a standard qualitativi tipici della categoria superiore. Emanuele non ha lesinato sui comfort di base: materassi di prima qualità innanzitutto, biancheria e asciugamani 5 stelle, sistema di camera domotica di ultima generazione, doppia linea wi-fi, acqua gratis in camera, Sky cinema e sport, oltre 30 canali satellitari, bollitore per caffè e tea…
L’idea era dare vita a una struttura appetibile a tutti, capace di offrire ottima qualità in rapporto al denaro speso, perché ciascun ospite è libero di arricchire la propria guest experience con tutta una serie di servizi aggiuntivi legati anche al territorio – tours, ticketing, tasting…

Ospitalità in sicurezza:
Re cliente

Per rassicurare gli ospiti e tutelare la loro salute, ma anche quella dello staff, Emanuele ha studiato a fondo come rimodulare la sua ospitalità a Desenzano del Garda, applicando le norme anti contagio. Innanzitutto, prima di aprire le strutture sono state interamente sanificate da un’impresa specializzata. Il personale è stato opportunamente formato sulle best practices da adottare per un’accoglienza a prova di covid, e dotato di gel igienizzante e dispositivi di sicurezza (guanti, mascherina più visiera in plexiglass per gli addetti all’housekeeping).

Le misure di pulizia e igiene in tutte le aree dell’hotel sono state intensificate. Le camere vengono pulite e sanificate con prodotti a base alcolica giornalmente; ad ogni partenza anche sanificate con l’ozono terapia e – nei limiti del possibile – la camera non viene riconsegnata subito al nuovo cliente ma intervallata con altre, dopo una pausa di 2/3 giorni.

È stata rivista la procedura del check-in affinché fosse più rapida possibile. Il desk del ricevimento è stato dotato di una barriera in plexiglas. Nella hall sono stati tolti i tappeti e applicati degli appositi stickers per favorire il distanziamento necessario, sono stati posizionati dispenser con gel igienizzante per le mani nei punti strategici ed è stata inserita un’opportuna segnaletica dove necessario (all’ingresso, nella hall, fuori e dentro l’ascensore e sala colazioni per esempio).

Bonotto, Ospitalità degna delle vere tradizioni italiane

Card di ingresso in camera e telecomando della Tv vengono consegnati all’ospite sanificati e imbustati. Nelle camere è stato tolto tutto ciò che potesse essere fonte di contagio (runner sui letti, cartellina documenti, bollitore, bottiglie d’acqua, quest’ultimi disponibili su richiesta). Ogni stanza è provvista di kit gratuito di benvenuto con bustina gel detergente per le mani, salviettina igienizzante e mascherina.

Nella sala colazioni a disposizione degli ospiti c’è un buffet – dove i prodotti monoporzione sono aumentati -, che è però servito al tavolo dallo staff. Non c’è ristorante, ma Ospitalità Bonotto ha una partnership con una serie di ristoranti della zona: dal ristorante stellato, al pub, al giapponese, alla pizzeria, burgheria o la tipica osteria.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here