Gli alberghi di Castello Sgr passano al fondo americano Oaktree

Sono 15 gli alberghi – per un totale complessivo di 1600 camere – che passano dal fondo Castello Sgr a quello americano Oaktree. 250 milioni di euro l’ammontare dell’operazione che si è appena conclusa, già preannunciata dai media a marzo. Tra le strutture coinvolte, quattro luxury hotel: il Fonteverde e il Grotta Giusti in Toscana, il Chia Laguna a Baia Chia in Sardegna e Le Massif a Courmayeur, di recente realizzazione.

Dietro l’investimento del fondo americano si cela un obiettivo assai più ambizioso: ampliare il portafoglio delle strutture in Italia con altre acquisizioni, gestione compresa, con hotel sia business che leisure del calibro di quelle appena acquisite per creare la maggiore piattaforma alberghiera del nostro Paese. Il tutto con un investimento complessivo previsto fino al miliardo di euro.

Secondo quanto riportato dal Sole24ore, si vocifera di cambiamenti nell’azionariato di Castello Sgr, ovvero dell’uscita dal fondo di Maire Investments che avrebbe ceduto il 32,8% del capitale e la partecipazione nel segmento hotel a Isa, che di Castello Sgr detiene il 46,2%. Al momento è in corso la gara per aprire a un socio finanziario, cui partecipa la stessa Oaktree.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here