La sfida di Dubai per un turismo sostenibile

Entro l’inizio di luglio 2021 tutti gli hotel di Dubai dovranno uniformare le loro pratiche ambientali contribuendo a ridurre le emissioni di carbonio della città e migliorare la competitività dell’economia legata al turismo. L’indicazione arriva dall’iniziativa Dubai Sustainable Tourism (DST) tesa a migliorare ulteriormente la posizione della città come una delle principali destinazioni turistiche sostenibili del mondo.

Nel 2020 Dubai è riuscita a fare qualcosa che sembrava impensabile, riaprendo in sicurezza ai visitatori nazionali e internazionali dal 7 luglio 2020. La prossima sfida è quella della sostenibilità, con un’ampia strategia di riduzione delle emissioni di carbonio della città. L’obiettivo è molto ambizioso – la Carbon Abatement Strategy 2021 di Dubai prevede di ridurre le emissioni totali di carbonio del 16% entro il 2021 – e gli alberghi possono offrire un enorme contributo al suo raggiungimento.

Le strutture ricettive dovranno quindi lavorare su 19 requisiti: approccio di gestione sostenibile, misurazione delle performance, piani di gestione dell’energia, del cibo e dell’acqua, sensibilizzazione degli ospiti, iniziative di formazione dei dipendenti, presenza di comitati di sostenibilità all’interno degli stabilimenti alberghieri e programmi di responsabilità sociale d’impresa per le comunità locali. Grazie al miglioramento delle loro pratiche interne gli alberghi contribuiranno a loro volta ad accrescere la competitività dell’economia legata al turismo di Dubai.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here