Pasqua e Pasquetta all’insegna dell’arte digitale

Per la prima volta in questi giorni di Pasqua e Pasquetta non possiamo goderci le consuete gite fuori porta, le scampagnate, la capatina al mare… Non possiamo nemmeno visitare i nostri fantastici musei e siti archeologici disseminati lungo la penisola, che in condizioni di normalità vengono presi d’assalto durante le festività pasquali. Ed è sempre bellissimo vedere quelle interminabili code di visitatori e turisti, italiani e stranieri, che si formano ogni anno nelle nostre città d’arte…

In questa Pasqua in lockdown, però, possiamo comunque viaggiare stando a casa sfruttando il Virtual Tour del Mibact, per esempio, perché come ha dichiarato il ministro Dario Franceschini è importante non perdere il contatto col patrimonio culturale italiano, grande risorsa per il turismo e per la nostra economia in generale.

Il ministero ha pensato anche di rilanciare l’iniziativa “L’arte ti somiglia”, campagna social che gioca sulla somiglianza tra le persone e i ritratti nelle opere d’arte dei musei italiani. L’invito è quindi quello di visitare online i luoghi della cultura scorrendo tra i profili social di musei, archivi e biblioteche e curiosando tra i virtual tour, per scovare somiglianze tra le opere delle collezioni d’arte italiane – persone, ambienti della propria casa e magari gli amici a quattro zampe – e condividerle sui social usando l’hashtag #lartetisomiglia.

Il Mibact rilancerà sui propri canali social le foto di tutti coloro che parteciperanno, dando vita così anche a una nuova edizione della campagna #Artyouready, che ormai da quasi un mese ogni fine settimana, sul web, scandisce il tempo dell’arte coinvolgendo migliaia di utenti per mantenere viva l’attenzione sul patrimonio culturale in questo difficile momento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here