Bibione riparte con la spiaggia più grande d’Italia, in sicurezza

Bibione è pronta a ripartire. Il 30 maggio darà infatti il via alla stagione estiva con al riapertura ufficiale della sua chilometrica spiaggia in totale sicurezza.

La località turistica veneta era stata tra le prime ad attivarsi per rendere sicura e fruibile a tutti la sua offerta balneare. Ora ne rende noti i dettagli: tre tipologie di posto al sole tra cui scegliere, con ombrelloni che offriranno 16, 32 e 64 mq di spazio. Nessun aumento dei prezzi rispetto a quanto era stato stabilità in tempi pre-covid. Nell’80 per cento dei casi, a giugno l’ombrellone costerà da 17.50 a 20.50 euro.
Come negli anni passati, poi, per chi soggiorna nella località il costo del posto in spiaggia è compreso nella tariffa delle strutture ricettive convenzionate.

Bibione Spiaggia, la società a partecipazione pubblica che gestisce la quasi totalità del litorale, ha riprogettato gli spazi seguendo le regole imposte e migliorandole ove possibile, valorizzando la conformazione naturale del litorale. Dalla metà della prossima settimana sarà possibile prenotare sul sito bibionespiaggiaonline, un sistema automatizzato che viene utilizzato già da anni e permette di evitare gli assembramenti.

“Gli ospiti troveranno una spiaggia eccezionalmente bella, sicura e funzionale, immersa nei colori della natura – spiega il presidente di Biobione Spiaggia, Gianfranco Prataviera -. “Ringrazio tutti i collaboratori per l’impegno di questi mesi che ci ha permesso di aprire con solo due settimane di ritardo, dopo il ciclone Covid-19”.

Bibione: i dettagli della spiaggia “sicura”

I turisti avranno a disposizione tre tipologie di posto al sole: quello fronte mare, con uno spazio vitale di 16 metri quadrati, che va ben oltre i dieci mq previsti dalle nuove normative; a mano a mano che si arretra ci sarà quello intermedio di 32 e quindi la versione maxi con 64 metri di superficie. Co-protagonista della spiaggia 2020 di Bibione sarà la vegetazione fiorita o semplicemente verde che è stata implementata nella nuova progettazione dell’arenile per aumentare il piacere di una giornata open air.

Biglietterie, bagni e chioschi spiaggia seguiranno le regole di igienizzazione indicate dai nuovi regolamenti; lettino, sdraio e ombrellone, oltre al trattamento quotidiano di pulizia igienizzante, saranno sanificati ogni volta che cambierà l’ospite.

Massimo comfort per quanto riguarda pranzi, merende e aperitivi con la possibilità di ordinare via app e ricevere tutto direttamente sotto l’ombrellone. Ma per i dettagli ci vorrà ancora qualche giorno, perché la quadra va trovata anche con gli esercenti, a loro volta sottoposti a non pochi vincoli.

Ancora da definire le regole per le spiagge libere a est e ovest di Bibione, di competenza dell’amministrazione comunale. Se da un lato c’è la certezza che saranno posizionati dei picchetti segnaposto per consentire il mantenimento delle distanze, dall’altro l’amministrazione comunale sta mettendo a punto in questi giorni i dettagli delle modalità di accesso e prenotazione. Sempre dall’amministrazione comunale è attesa la data entro la quale partirà il servizio di salvamento in mare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here