Gli hotel del Gruppo UNA ripartono… dai tour in bici

Gruppo UNA invita gli ospiti a scoprire le bellezze d’Italia pedalando, con interessanti proposte di tour in bici da nord a sud.
Grazie alla riapertura di parchi, giardini e itinerari ciclabili, le opzioni per godersi la vita all’aria aperta sono tantissime, dalle aree verdi di Milano alle vie ciclabili della Versilia, fino ai tratti che attraversano la costa ionica della Sicilia. Di seguito, il dettaglio delle tre proposte della compagnia alberghiera italiana. Nella foto la ciclabile del Naviglio Grande.

Lombardia, Milano e dintorni in bici

A seguito dell’incentivo previsto nel Decreto rilancio, Milano ha registrato un vero boom di acquisti di biciclette. Grazie alla sua morfologia piatta e concentrica, Milano si presta benissimo ad essere visitata in bici: tra le zone a misura di ciclista spicca quella tra Porta Nuova e Villa Necchi, dove si trovano diverse attrazioni all’aria aperta, dagli imperdibili Giardini Pubblici Indro Montanelli fino alla contemporanea piazza Gae Aulenti. Qui entro fine anno è in programma l’apertura del Milano Verticale | UNA Esperienze, il nuovo flagship hotel di Gruppo UNA che andrà a impreziosire il distretto più iconico della città, alle spalle di Corso Como.

Spostandosi verso i percorsi più classici, le ciclabili della Martesana e del Naviglio Pavese sono un must per tutti i ciclisti milanesi e lombardi, a cui si affianca quella del Naviglio Grande. Dalla Darsena parte un percorso che si snoda per 23 km lungo gli argini del Naviglio, attraversando la placida campagna della Bassa Milanese fino a raggiungere Abbiategrasso. Mentre si ammira il paesaggio che cambia è possibile fare una sosta in una delle tante cascine della zona per assaggiare i prodotti tipici del territorio, per poi pedalare nuovamente verso il centro ammirando il tramonto sul Naviglio.
Nella foto, l’UNAHOTELS Cusani Milano.

Toscana, pedalando in Versilia

Per godersi le rinomate spiagge della Versilia da una prospettiva alternativa, il consiglio è di percorrere l’itinerario ciclabile sul lungomare che collega Forte dei Marmi a Viareggio, passando per Marina di Pietrasanta e Lido di Camaiore.
Il percorso si snoda per 28 km su una strada pianeggiante circondata da scorci suggestivi e dai profumi di oleandri e pini marittimi, ed è perfetto per una gita con i bambini e per chi vuole godersi i ritmi lenti della natura sullo sfondo scenografico delle Alpi Apuane.

Lungo il percorso si trova il Versilia Lido | UNA Esperienze di Lido di Camaiore, hotel family friendly di Gruppo UNA, che offre servizi dedicati agli amanti delle due ruote, come il noleggio bici.
Per chi vuole avventurarsi lungo percorsi più impegnativi, da qui parte la strada che si inerpica tra boschi di castagni e uliveti, incontrando il Parco della Versiliana, la vasta area verde che per il suo patrimonio naturale si è aggiudicata il titolo di polmone verde del litorale della Versilia. Per i ciclisti più esperti, da queste parti si avvia la ciclovia Romagna-Versilia, conosciuta anche come la ciclovia delle spiagge, che collega Viareggio a Rimini attraverso ben 400 km di pista.

Sicilia, tour in bici alle pendici dell’Etna

La costa orientale della Sicilia ha un fascino unico che unisce antichi borghi, storia e mitologia, su cui veglia il vulcano dell’Etna. La costa e l’entroterra siciliani si prestano ad essere esplorati in bici, grazie a percorsi ciclabili con diversi gradi di difficoltà. Per cominciare, è adatto a tutti il tour circolare di circa 20 km per raggiungere Taormina dall’UNAHOTELS Naxos Beach Sicilia di Giardini Naxos. Dopo una visita tra i vicoli della cittadina arroccata su uno scenografico terrazzo roccioso, proseguendo per altri 5 km si raggiunge Castelmola,un bellissimo borgo medievale che ripaga la fatica della pedalata in salita con una splendida vista su tutta la baia fino all’Etna.

Un’altra escursione con partenza da Giardini Naxos per esplorare le bellezze della Riviera dei Limoni permette di raggiungere la città barocca di Acireale che dà il benvenuto ai ciclisti dopo aver superato la salita della Timpa, di circa 2 km.  Infine, per i più allenati vale la pena raggiungere Catania lungo il sentiero promosso dal Parco dell’Etna e dal Club Alpino Italiano: in un solo giorno è possibile compiere un’escursione completa e suggestiva del versante che si estende da sud a nord del vulcano più alto d’Europa, un’esperienza unica in un ambiente vulcanico estremamente suggestivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here