La cucina di Enrico Bartolini al Relais del Sant’Uffizio, nel Monferrato

Lo chef Enrico BartoliniLo chef pluristellato Enrico Bartolini ha scelto il Relais del Sant’Uffizio, hotel di charme fra le dolci colline del Monferrato, per aprire il suo sesto ristorante: la Locanda del Sant’Uffizio.

Classe 1979, toscano, Enrico Bartolini vanta la conquista di quattro stelle Michelin in un colpo solo, due delle quali al ristorante situato all’interno del MUDEC-Museo delle Culture di Milano.

Uno scorcio esterno del Relais del Sant'UffizioIl Relais del Sant’Uffizio è un ex convento del ‘500. Offre 55 suite, piscina e centro benessere. L’hotel è di proprietà della famiglia Chang, con cui Bartolini già collabora per un altro ristorante stellato, il Glam, aperto dallo chef in un hotel della famiglia taiwanese a Venezia, Palazzo Venart.

Per il ruolo di Executive chef Bartolini ha scelto il piemontese Gabriele Boffa, classe 1987, che vanta esperienze con alcuni dei più grandi chef, da Yannick Alléno in Francia a Enrico Crippa in Italia; e in sala Francesco Palumbo con il suo garbato savoir faire affinato in ristoranti importanti come quelli di Claudio Sadler e Carlo Cracco.

Le proposte di Enrico Bartolini alla Locanda

Oltre al menu a la carte, sapiente mix di tradizione e innovazione, La Locanda del Sant’Uffizio offre due menu degustazione: uno a 55 euro, più legato alla cucina piemontese tradizionale, con piatti classici come i ravioli del plin o il vitello tonnato, e uno più creativo a 70 euro. La cantina include le migliori etichette piemontesi, ma anche grandi vini italiani e alcuni francesi.

Il giardino del Relais del Sant'uffizioLa Locanda del Sant’Uffizio ospita dieci tavoli. Baxter ha firmato l’interior design della sala: sedute, luci e specchi di gusto classico contemporaneo esprimono con eleganza un lusso misurato e creano la giusta atmosfera di comfort e raffinata accoglienza.

Le tonalità pastello – tipiche delle dimore nobiliari del Settecento – scelte per le pareti creano un effetto di grande armonia con il paesaggio circostante: il magnifico giardino all’italiana su cui affaccia la veranda ricavata nell’antica limonaia del convento e i dolci pendii delle colline percorse dalle vigne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here