L’armonia con la natura passa dai materiali nel Chia Laguna Resort

Il restyling del Chia Laguna Resort, curato da Marco Piva, è stato guidato dalla volontà di inserirsi nella morfologia del paesaggio sardo armonizzandosi con essa. Un’operazione in cui hanno giocato un ruolo di primo piano i materiali, tra cui i cementi creativi Isoplam.

Lo spirito del paesaggio sardo, la sua morfologia selvaggia e le palette cromatiche mediterranee sono state l’ispirazione per il processo di riqualificazione del Chia Laguna Resort, nella Baia di Chia, nel sud della Sardegna, dove si intrecciano da un lato tratti costieri con spiagge spettacolari e dall’altro l’entroterra aspro e montuoso del Parco naturale del Basso Sulcis. Contrasti che rendono il paesaggio unico e inconfondibile e che impongono a chiunque approcci il luogo un grande rispetto.
Così nel restyling architettonico è stato molto importante anche poter scegliere soluzioni costruttive e materiali che coniugassero elevati standard tecnici e grandi qualità estetiche. Come, per esempio, i cementi creativi Isoplam.
Nello specifico, i prodotti usati per il resort sono stati i cementi creativi a basso e bassissimo spessore Microverlay e Italian Terrazzo.

Microverlay è la superficie di Isoplam che, in soli 3 mm di spessore, unisce la resistenza del cemento alla versatilità applicativa della resina. Appositamente formulata per rasature decorative continue, Microverlay si adatta ad ogni stile architettonico grazie all’infinita gamma di colori, sfumature ed effetti disponibili; inoltre le sue componenti sono formulate in base acqua e sono esenti da formaldeide, così da non rilasciare sostanze dannose per le persone e l’ambiente.

Particolarmente indicata per le ristrutturazioni, Microverlay presenta ottime doti di aderenza, che fanno sì possa essere applicata, per mezzo di opportuni primer, su svariati tipi di supporti e materiali senza necessità di rimuoverli. Grazie alle sue proprietà idrorepellenti, può essere utilizzata anche come rivestimento di superfici a contatto con l’acqua.
Le elevate capacità di resistenza all’usura e all’urto, inoltre, rendono Microverlay ideale per l’hotellerie, nonché per qualsiasi ambiente interno ed esterno, privato e pubblico.

Italian Terrazzo di Isoplam reinterpreta il calcestruzzo architettonico, o sasso lavato, combinando – in pochi centimetri di spessore – le migliori performance del cemento con componenti ecosostenibili, come graniglia di marmi pregiati, sassi di fiume o pietre naturali. Il fatto di poter reperire questi elementi direttamente in loco, favorisce da un lato una riduzione di tempi e costi e permette, dall’altro, di dare forma ad una pavimentazione capace di farsi reale interprete del luogo.

Italian Terrazzo offre la possibilità di scegliere liberamente le tonalità, gli abbinamenti e i tipi di graniglia, dando vita a superfici di grande effetto e con un’elevata resistenza all’abrasione, grazie alla speciale miscela fibrorinforzata colorata e additivata che viene aggiunta alla composizione. Con la finitura “sasso a vista”, inoltre, risulta essere un’ottima pavimentazione antiscivolo, che ben si presta a bordi piscina, parchi tematici, villaggi vacanze e strade con pendenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here