Autentico Hotels

Autentico. E Italiano

Autentico Hotels, www.autenticohotels.com, è stato fondato da due professionisti del mondo alberghiero, Beatriz Gimeno e Mario Cardone, con una vita professionale di notevole spessore alle spalle e l’entusiasmo di eterni giovani nei confronti del futuro
Mario Cardone e Beatriz Gimeno

Beatriz Gimeno e Mario Cardone sono i fondatori del marchio Autentico Hotels. “Il progetto di Autentico Hotels, sottotitolo Uniquely Italian, nasce nel 2015” spiegano. “Autentico è una collezione italiana di hotel di lusso che condividono la stessa passione per l’eccellenza e un unico obiettivo: fare in modo che i propri ospiti si sentano a casa, lontano da casa, rendendo indimenticabile ogni soggiorno. Volevamo creare uno strumento che aiutasse i piccoli alberghi di lusso italiani a promuoversi e commercializzarsi sul mercato internazionale, il più importante per il segmento lusso in Italia. Volevamo aiutarli a fare sistema e a sfruttare tutte le leve di una strategia commerciale che sono il nostro pane quotidiano da molti anni. Il mercato internazionale del lusso è molto competitivo, l’Italia ne è tra i maggiori attori. Ci vogliono risorse economiche importanti ma soprattutto competenze professionali certificate. Entrambi proveniamo da importanti esperienze in strutture alberghiere indipendenti. Le esperienze professionali e le dinamiche di mercato che abbiamo vissuto dall’interno degli alberghi ci hanno convinto che in Italia non esistesse uno strumento capace di promuovere e commercializzare una specifica nicchia di mercato, quella degli alberghi italiani di categoria 5 stelle. Ci sono solo le affiliazioni, che però fanno un lavoro diverso da quello che proponiamo noi. Da qui l’idea di creare un network di strutture affini per valori e capacità di proporre esperienze uniche e autentiche, dotate di identità uniche, non disposte quindi a farsi omologare da insegne esterne ma affini per scelte di qualità legate al loro territorio, all’autenticità dell’esperienza proposta, orgogliose della propria unicità, il tutto all’insegna di un altro genere di affinità: la famiglia, che fossero proprietari o gestori di queste strutture. Per noi ciò rappresenta la condicio sine qua non per partecipare a Autentico Hotels. Avere alle spalle una famiglia per l’albergo significa anche poter proporre una storia della famiglia che come tale è inevitabilmente unica quanto autentica. E’ uno dei segreti del successo del Made in Italy nel mondo del turismo, di uno stile di vita unico quanto autentico, per l’appunto. Attraverso le storie della famiglia di albergatori raccontiamo anche il territorio, la sua evoluzione. Raccontiamo in definitiva quanto di bello l’Italia propone a partire dalla sua incredibile biodiversità culturale e dall’autenticità della memoria dei luoghi, dei campanili – sono 8000 con 20.000 borghi storici -, delle famiglie per l’appunto. Ciò ci permette di far conoscere anche l’Italia meno conosciuta, scrigno di gioielli non meno pregiati di quelli più noti nel mondo. Il progetto è piaciuto, a oggi (ottobre 2019, ndr) siamo arrivati a 18 strutture. Abbiamo potuto creare importanti sinergie di gruppo ed economie di scala. L’obiettivo è massimizzare la commercializzazione di ogni singola struttura nel segmento internazionale del lusso e cogliere tutte le opportunità che il mercato mondiale propone, un mercato mondiale in continua evoluzione, crescita, trasformazione. Operiamo prevalentemente su tre leve: la promozione commerciale, il revenue management (le strategie tariffarie), la distribuzione su tutti i canali di vendita oggi disponibili online quanto offline. L’obiettivo di Autentico Hotels è di massimizzare il potenziale di ogni singola struttura.”

Che cosa vi differenzia da marchi consolidati come Leading Hotels of the World e Relais & Chateaux?
“Il nostro lavoro è mirato sul brand della struttura, non su quello del marchio del consorzio alberghiero. Autentico Hotels è un biglietto da visita unico per le strutture che si sono rivolte a noi ma non è un brand, il brand è quello dei singoli alberghi. Fare sistema per i nostri associati significa essere più forti e appetibili sul mercato mantenendo nel contempo la loro unicità, la loro autenticità. Fare sistema significa essere in grado di operare su una scala più ampia nei confronti per esempio delle agenzie di viaggio specializzate nelle nicchie del turismo di lusso, che sia sportivo, di leisure, legato a eventi esclusivi. E’ la singola struttura che opera come brand, impegnandosi per esempio a mantenere una Brand Reputation elevata, a offrire un habitat unico quanto autentico, a creare la Wow Experience a partire dalla capacità di accogliere e ospitare dello staff dell’albergo. La nostra attività è personalizzata sul singolo albergo, sulle sue esigenze. Nello stesso tempo, pretendiamo che la Brand Reputation dell’albergo sia sempre elevata e la monitoriamo attraverso ReviewPro, che utilizza un algoritmo per valutare un aggregato di portali di recensione. L’indice non deve mai scendere sotto il 90 per cento: il nostro network a oggi si posiziona su un indice medio del 92 per cento. Svolgiamo anche un ruolo di consulenza per aiutare a migliorare continuamente la Brand Reputation anche perché tale indice ha oggi una diretta correlazione con l’ADR dell’albergo (la sua tariffa media) e quindi con il Rev/Par complessivo dello stesso.”

Come operate?
“Partiamo da un piano commerciale che prevede 80 missioni in giro per il mondo pari a 200 giorni/anno di promozione commerciale mirata su 30 Paesi, i più importanti per il segmento lusso. Ciò ci consente di interloquire con le realtà mondiali più importanti quanto specializzate nel settore lusso. Il nostro settore, la nicchia del lusso, è alimentato per un 80 per cento da clientela internazionale e un 20 per cento da clientela italiana, che rappresenta a sua volta la quota maggioritaria nel segmento del Mice, soprattutto legato agli eventi esclusivi, dagli incentive aziendali ai matrimoni, alle ricorrenze, agli anniversari, il tutto all’insegna dell’esclusività dei singoli eventi. Le nostre strutture in media hanno 30-40 camere. E’ un Mice di nicchia quello che ci interessa. Quest’anno arriveremo a toccare 1200 operatori specializzati del trade. Credo che in Italia non esista un altro operatore con la nostra capacità di penetrazione nel mercato del lusso. Per le singole strutture di Autentico Hotels significa beneficiare di una sinergia commerciale inimmaginabile per la singola dimensione dell’albergo. Siamo presenti in quasi tutte le destinazioni italiane più appetibili per un turismo di alta gamma. L’obiettivo del 2020 è sbarcare in Sicilia e Sardegna oltre che in Piemonte e Umbria sulla penisola. L’obiettivo, ovviamente, non è la quantità quanto la qualità delle strutture alberghiere rappresentate.”

Box
Beatriz Gimeno e Mario Cardone
“Sono entrata nel turismo per caso, una ventina di anni fa, quando lavoravo a Londra” spiega Beatriz Gimeno, spagnola poliglotta e giramondo. “Sono arrivata in Italia per lavorare all’esclusivo Hotel Il Pellicano di Porto Ercole, sulla costa grossetana della Toscana. Ho lavorato anche in altre strutture in Toscana poi sono andata a Ischia nel 2009 al Terme Manzi Hotel & SPA di Casamicciola Terme, un edificio storico di fine 1800 trasformato in hotel 5 stelle di eccellenza. All’inizio mi occupavo della comunicazione poi la proprietà mi propose la direzione dell’albergo. Nel 2010 Mario Cardone aveva assunto al direzione dell’Hotel Il Pellicano dove lavorava mio marito. Ci siamo conosciuti e abbiamo iniziato a collaborare. Condividevo soprattutto la sua visione della promozione e commercializzazione del nostro settore, in particolare del segmento del lusso. In questi anni il mondo è profondamente cambiato, non solo nel turismo. Bisogna comprendere i cambiamenti, sia quelli tecnologici che quelli di costume, e saperli cavalcare. Nel 2015 abbiamo deciso di dare una svolta professionale alle nostre vite fondando Autentico Hotels.”
“Sono stato matricola numero 3 di Sabre in Italia” spiega Mario Cardone. “Ho vissuto per un anno a Dallas, negli Stati Uniti, presso la sede centrale di American Airlines, per lavorare nella prima online travel agency con la creazione di Travelocity, nel 1995. Ho vissuto in prima persona tutte le sfide e le evoluzioni tecniche e tecnologiche del settore. Ho lavorato in Sabre per 18 anni, negli ultimi 10 anni come amministratore delegato per l’Italia e il Sud Europa. Ho conosciuto la famiglia Sciò, proprietaria dell’Hotel Il Pellicano. Era il 2009, l’anno horribilis provocato dalla crisi economica globale. Nel 2010 ne sono diventato il General Manager. E’ stato un quinquennio record per la sua stessa storia. Abbiamo anticipato di 9 anni ciò che gli alberghi stanno facendo oggi. Abbiamo creato un modello che con Beatriz intendiamo proporre agli alberghi di famiglia del settore lusso presenti in Italia. E’ un modello vincente proprio perché l’abbiamo studiato, testato e verificato in quel quinquennio. E’ un modello vincente, il modello ideale soprattutto per tutti coloro che vivono l’online e il mondo post 2008 come un problema e non come un’incredibile opportunità in particolare se ti chiami Italia e se vivi in uno dei tantissimi luoghi magici del nostro Paese. Autentico Hotels nasce da quest’esperienza oltre che da tutta la nostra vita professionale precedente. Non sono cresciuto nel mondo alberghiero, ho un approccio più eclettico che mi è tornato utile nel trasformare l’Hotel Il Pellicano prima, nel far nascere Autentico Hotels ora.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here