Home Autori Articoli di Renato Andreoletti

Renato Andreoletti

236 ARTICOLI 9 Commenti
Poli Hotel, San Vittore Olona (MI)

Milano è diventata bella!

Il Gruppo Poli propone nell’hinterland di Milano il Poli Hotel, con 56 camere, sala riunioni e il Ristorante La Fornace, e un secondo ristorante, La Guardia, tra San Vittore Olona e Nerviano, in un raggio di una trentina di chilometri dalla periferia di Milano in un territorio ricco di attrattive storiche, culturali, naturali, proiettato verso i vicini laghi prealpini e le montagne che salgono verso i 4000 metri del Monte Rosa, a 140 chilometri in linea d’aria dal Duomo
Siamo vivi! L’Italia c’è!

L’ottimismo della razionalità

The Box Riccione - Et con Game Rules
Cronache di Barmen

Mai fare domande a un Bastian contrario…

L'amico fabrizio Dallavalle mi ha chiesto di rispondere a delle domande per Cronache di barmen. Non l'avesse fatto...
Falkensteiner Hotels & Residences

Il nostro futuro è nel Leisure

Intervista esclusiva con Erich Falkensteiner, Presidente dell’omonimo gruppo alberghiero fondato dai suoi genitori negli anni Cinquanta con il primo albergo nella provincia di Bolzano, oggi arrivato a quota 31 strutture tra Italia, Austria e Balcani. Il futuro è nel segmento Leisure
Grand Hotel Royal e Golf, Courmayeur (AO)

“Il mondo ci ama. Impariamo ad amarci”

L’albergo di Courmayeur, riferimento d’obbligo della capitale italiana del Monte Bianco fin dal 1854, quando fu inaugurato, ha riaperto il 26 giugno tra dubbi e perplessità per poi registrare il tutto esaurito a partire da metà luglio. Il turismo in Italia è più che mai figlio di una storia millenaria unica quanto di una vocazione sociale e professionale coltivata con amore e passione da milioni di italiani. Il mondo ci ama, lo ha dimostrato con i numeri degli arrivi e delle presenze degli anni passati. Dobbiamo esserne sempre più degni e consapevoli
Grand Hotel Astoria, Grado (GO)

“Ci abbiamo creduto. E abbiamo fatto bene!”

Il Grand Hotel Astoria di Grado è stato il primo a riaprire a metà giugno accettando una sfida che poteva finire assai male. Da metà luglio l’albergo e Grado nel suo insieme hanno registrato un tutto pieno che ha salvato i conti economici di tutte le aziende, e del territorio nel suo complesso. Una lezione di serietà e coerenza assai apprezzata dagli ospiti di Grado, italiani e stranieri, uomini, donne e bambini da zero a 100 anni…
Politica & Territorio

Governatore Fedriga, perché non ascolta la Carnia?

In Carnia, al confine con l’Austria, il Passo di Cason di Lanza da alcuni anni vive una situazione assurda: l’unica strada che lo collega con la pianura, quella che passa da Paularo e Pontebba, asfaltata nel 2013 quando vi passò il Giro d’Italia, è sempre più dissestata al punto che nell’estate 2020 è stato chiuso il versante verso Pontebba mentre quello verso Paularo è in condizioni critiche, al limite della praticabilità. Sul passo ci sono diverse malghe che svolgono anche mansioni ricettive e ristorative, c’è un rifugio, il Fabiani. Comuni e Regione si rimpallano le responsabilità all’insegna della massima incompetenza
Nell’era del Covid-19

Calma e gesso. E progetti concreti

Occorre un Progetto Italia nel settore del Made in Italy e dello Stile di Vita (questo dovrebbe essere il nome vero del ministero del turismo) per promuovere meglio tutta l’Italia e non solo le destinazioni più note, per portare i turisti italiani oltre che stranieri nelle aree meno conosciute del Meridione, per migliorare il livello scolastico di chi lavora nel turismo dando vita a una Università di management per tutte le professioni che sia ancorata al mercato del lavoro per garantire sbocchi di mercato a chi merita